Home / NEWS / “Sto male, non mi riprendo dal covid dopo cinque mesi, temo sia anche colpa del vaccino” CiccioBombo Galli inizia a pagare sulla sua

“Sto male, non mi riprendo dal covid dopo cinque mesi, temo sia anche colpa del vaccino” CiccioBombo Galli inizia a pagare sulla sua

Massimo Galli, professore di Malattie Infettive ormai in pensione, è da inizio pandemia in prima linea nel dibattito legato al Covid-19 in Italia. L’esperto si è raccontato sulle pagine di Panorama, parlando anche della sua esperienza personale: “Ho avuto il Covid ma non di recente. Ho avuto un episodio acuto di Covid-19 a gennaio, nonostante tre vaccinazioni. Purtroppo mi sto portando dietro un discreto affaticamento che prima non avevo. A questo punto ho quello che sembra essere il long Covid con dolori muscolari diffusi”.

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic QUI

Il long Covid porta anche a problemi di memoria. Il medico spiega: “Molte persone hanno una riduzione della memoria e della concentrazione che però non sono quasi mai drastiche. Viene definita “brain fog”, nebbia cerebrale. Ci sono poi sindromi cardiache e sintomi dermatologici, di solito compaiono a mani e a piedi con sensazioni di arrossamento e bruciori simili ai geloni da freddo. Altre persone invece sviluppano fastidi e bruciori alla cassa toracica. Ci sono così tanti sintomi che viene il dubbio se considerare tutto ciò come long Covid. Alcuni di questi potrebbero essere stati innescati dalle vaccinazioni. Sulle base dei dati che potevano essere disponibili, molte di queste sintomatologie sembravano fenomeni psicosomatici. Ora che pure io sono direttamente coinvolto, devo riconsiderare alcune convinzioni”

Check Also

“Gli Usa vogliono scatenare la guerra” Blocco di Kaliningrad, l’ambasciatore italiano lancia la sacrosanta accusa: “Il Pentagono dietro la folle decisione della Lituania”

“Siamo a un passo dall’entrare in guerra”. Goffredo Buccini, giornalista del Corriere della Sera, lancia l’allarme …

3 commenti

  1. Psicosomatico è solo se non capita a chi fa la diagnosi. I medici hanno perso la loro umanità, qualcuno non l’ha mai avuta ma siamo arrivati al punto che se non sanno capire il problema, il problema non esiste!
    Ci sono medici che ancora non hanno capito che i sieri sono letali solo perchè non riescono a correlare certi problemi anche se ancora si ignorano molti aspetti del funzionamento dei sieri a mRNA. C’è un ribaltamento del principio “primo non nuocere” e del principio base di precauzione, ci si basa solo sul detto “pecunia non olet”.

  2. con il termine psicosomatico la medicina classifica ciò che non conosce gettando ombre sul paziente (é un simulatore? non ha voglia di lavorare?)

    ora che alcuni dottori, Galli incluso, accusano strani sintomi ecco che il “psicosomatico” assume un significato, e speriamo che i camici bianchi inizino a segnalare i casi nel rispetto dei propri pazienti

  3. Una lurida canaglia, deve pagare il male che fatto all’umanità, lui e tutti i suoi complici del veleno punturato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.