Home / NEWS / Lutto nel mondo del cinema: è morto Ray Leotta, leggendario protagonista di “Quei bravi ragazzi”. Aveva 67 anni, è morto all’improvviso

Lutto nel mondo del cinema: è morto Ray Leotta, leggendario protagonista di “Quei bravi ragazzi”. Aveva 67 anni, è morto all’improvviso

Da www.repubblica.it

IL LEGGENDARIO ATTORE DI “QUEI BRAVI RAGAZZI” E MOLTI ALTRI FILM CHE HANNO FATTO LA STORIA DEL CINEMA – L’ATTORE, DECEDUTO NEL SONNO NELLA REPUBBLICA DOMINICANA DOVE STAVA GIRANDO IL FILM “DANGEROUS WATERS”,  AVEVA 67 ANNI

Ray Liotta, il formidabile attore la cui carriera ha avuto il momento più alto grazie ael classico di Martin Scorsese Quei bravi ragazzi, è morto. La notizia è stata data da Deadline che ha scritto che l’attore, 67 anni, è morto nel sonno nella Repubblica Dominicana, dove stava girando il film Dangerous Waters.

Nato a Newark il 18 dicembre 1954, Ray è stato adottato a sei mesi dalla famiglia Vidimarli-Liotta. Cresciuto in una famiglia numerosa si avvicina al cinema grazie all’amico attore Steven Bauer, che all’epoca era sposato a Melanie Griffith e che lo porta sul set di Qualcosa di travolgente, che da quasi debuttante (prima aveva fatto solo una soap opera e un film Donna sola) gli consegna una nomination ai Golden Globe. Dopo una serie di piccoli ruoli ecco il film che cambia la sua carriera, Scorsese gli affida il personaggio dell’italo irlandese Henry che cerca di trovare il suo posto nella mafia americana accanto a Robert De Niro, Paul Sorvino e Joe Pesci che otterrà la nomination all’Oscar.

Negli anni Novanta è protagonista di una serie di film che mettono in luce il suo talento ma anche il suo aspetto. In quegli anni continua a lavorare con registi come Guy Ritchie (Revolver), Ridley Scott (Hannibal) e Ted Demme (Blow). L’attore aveva terminato le riprese di Cocaine Bear, diretto da Elizabeth Banks e avrebbe dovuto recitare in un film al fianco di Demi Moore e Margaret Qualley.

A Hollywood i colleghi stanno inviando messaggi di cordoglio. Jamie Lee Curtis: “Il suo lavoro come attore ha mostrato la sua complessità come essere umano. Un gentiluomo. Così triste da sentire”. Viola Davis: “Resta in pace. Ho amato il tuo lavoro”.

Liotta è stato adottato quando aveva solo 6 mesi da Mary e Alfred, figli di immigrati di italiani. Egli è così cresciuto nutrendo in sé un forte rapporto nei confronti del Bel Paese. In seguito, rintracciando i suoi veri genitori, ha scoperto che da parte loro possiede vere origini italiane, come anche scozzesi.

Check Also

“Gli Usa vogliono scatenare la guerra” Blocco di Kaliningrad, l’ambasciatore italiano lancia la sacrosanta accusa: “Il Pentagono dietro la folle decisione della Lituania”

“Siamo a un passo dall’entrare in guerra”. Goffredo Buccini, giornalista del Corriere della Sera, lancia l’allarme …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.