Home / NEWS / Da Giordano a Meluzzi passando per Sgarbi Ela mitica Francesca Donato: c’è chi di è preso la briga di fare l’elenco di chi sarebbe “Pro Putin”. Roba che nemmeno ai tempi di Goebbels

Da Giordano a Meluzzi passando per Sgarbi Ela mitica Francesca Donato: c’è chi di è preso la briga di fare l’elenco di chi sarebbe “Pro Putin”. Roba che nemmeno ai tempi di Goebbels

È solo un’anticipazione di un lavoro più ampio di analisi dei dati dei social network ma già fa discutere, e monta la rivolta per chi ci vede dietro una “lista di proscrizione” che espone deliberatamente i presunti filo-Putin e filorussi italiani. Alex Orlowski, esperto in cyber-propaganda, ha pubblicato su Twitter “”un piccolo anticipo dei dati che stanno emergendo, fra circa 8 ore avremo tutti i risultati estrapolati da 450mila account che hanno evidenziato 569 ZZzzeta Italiani. Ecco la lista provvisoria dei più seguiti dagli #Zeta”, si legge nel post che elenca una serie di presunti sostenitori della Russia nella guerra in Ucraina che hanno diffuso sui social la celeberrima “Z”, segno distintivo dell'”operazione militare speciale”, come a Mosca si riferiscono al conflitto ucraino. 

Nella lista emergono molti nomi noti come il filosofo Diego Fusaro, lo psichiatra Alessandro Meluzzi, il giornalista Mario Giordano e la sua trasmissione Fuori dal coro, il parlamentare e critico d’arte Vittorio Sgarbi, l’ex grillino Davide Barillari, il sito Byoblu e anche l’ambasciata russa in Italia. 

Scavalca la censura di regime dei social. Seguici via Telegram, basta un clic QUI

Il leader di Italexit, Gianluigi Paragone, che naturalmente è stato inserito nell’elenco dei filo-Putin redatto da Orlowski, commenta tra l’ironico e l’indignato: “A spasso per Roma antica?”, lanciando gli hashtag #ListeDiProscrizione e #Draghistan. L’europarlamentare Francesca Donato, anche lei nella lista, chiede: “Può magari spiegare cosa sarebbero gli ZZzzeta e il motivo per cui sta indagando su chi seguono sui social? Per conto di chi opera e a quale fine?”.

Check Also

“Gli Usa vogliono scatenare la guerra” Blocco di Kaliningrad, l’ambasciatore italiano lancia la sacrosanta accusa: “Il Pentagono dietro la folle decisione della Lituania”

“Siamo a un passo dall’entrare in guerra”. Goffredo Buccini, giornalista del Corriere della Sera, lancia l’allarme …

5 commenti

  1. Carmine Andrea Caruso

    Secondo il mio pensiero ce ne sono milioni e, sono i più intelligenti che sono riusciti a individuare le colpi sia sulla finta pandemia che sulla guerra.

  2. L’Ambasciata Russa è filorussa
    Il Governo italiano è anti-italiano e filo USA

  3. Lo ringrazio del servizio. Alcuni non li conoscevo ma li seguirò con moltoi nteresse.

  4. Facciamo che sono ignoranti prestati al giornalismo che pensano di essere colti, altruisti, liberali ma stanno solo sognando di esserlo perchè sono i più servili schiavi dei potenti di turno, che cambiano opinione ad ogni alito di vento. Viva ZZZZZZZZZZZorro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.