Home / BENESSERE / La spagnola finì con una variante simile a Omicron: anche lei, come la Sudafricana, non aveva una carica virale tale da portare alla morte i contagiati

La spagnola finì con una variante simile a Omicron: anche lei, come la Sudafricana, non aveva una carica virale tale da portare alla morte i contagiati

tratto dal blog di Nicola Porro

Com’è sparita l’influenza spagnola?

Qualche anno fa sono stati trovati dei cadaveri nel ghiaccio di persone morte per Spagnola, ed è stato possibile isolare il virus e capire che era una variante del virus influenzale. La Spagnola è scomparsa abbastanza rapidamente, così come era arrivata. La ragione esatta non la sappiamo. È possibile che ci sia stata, dopo la fase più virulenta e drammatica, un’ulteriore variazione del virus, e che questo sia scomparso dopo che sia ulteriormente variato e diventato meno letale.

«La Spagnola è stata combattuta con le stesse misure igienico-sanitarie di oggi: distanziamento sociale, quarantene, mascherine. Poi si è estinta per lisi, con progressiva attenuazione della sua aggressività, nel giro di un anno e mezzo».

Giovanni Ingrassia, medico palermitano del ’500 diceva che la peste va combattuta con «Oro, fuoco e forca». Ai tempi del coronavirus può essere tradotto in: «Incentivi del governo, amuchina e multe per chi trasgredisce alle regole»

I ricordi e le indicazioni sanitarie arrivano dagli storici della medicina Sironi e Cosmacini. Le loro interviste per il Corriere e per altri giornali italiani risalgono ad oltre un anno fa, ma il senso vero di quello che dicevano forse stiamo per sperimentarlo proprio in queste ore.

Le notizie che ci fanno davvero sperare che tutto possa finire nel giro di qualche mese, magari un anno, arrivano dal Sudafrica, terra in cui è nata e si sta sviluppando Omicron.

OMICRON…

Secondo Richard Friedland, amministratore delegato di Netcare Ltd., i primi giorni della variante suggeriscono che non c’è assolutamente bisogno di farsi prendere dal panico e che potrebbe effettivamente essere una buona cosa.

“Se nella seconda e terza ondata avessimo visto questi livelli di positività ai test condotti, avremmo visto aumenti molto significativi dei ricoveri ospedalieri e non lo stiamo vedendo. Nelle nostre cliniche di cure primarie si tratta principalmente di persone di età inferiore ai 30 anni”, ha affermato.

“Stiamo assistendo a infezioni rivoluzionarie di persone che sono state vaccinate, ma le infezioni che stiamo vedendo sono da lievi a moderate. Quindi, per gli operatori sanitari che hanno ricevuto dei richiami, è per lo più lieve. Penso che tutta questa faccenda sia stata comunicata così male e che si sia generato così tanto panico inutilmente”.

I commenti di Friedland non saranno accolti tanto allegramente da Big Pharma, che continua a realizzare enormi profitti da infiniti vaccini di richiamo ed anche da un numero sempre più grande di tamponi.

Le sue osservazioni non saranno amplificate dai media aziendali, che hanno goduto di un enorme aumento degli ascolti a causa dell’infinita propaganda del COVID.

Tuttavia, la dichiarazione dell’amministratore delegato è correlata a ciò che altri esperti di salute sul campo in Sud Africa hanno detto su Omicron.

Il medico che per primo ha scoperto la variante  dice  che è “lieve” e non ha causato un aumento dei ricoveri.

Contrastando l’allarmismo globale sulla variante Omicron di COVID-19, il medico che per primo l’ha scoperto afferma che il ceppo è “lieve” e non ha causato un aumento dei ricoveri.

I governi di tutto il mondo stanno imponendo nuovi divieti di viaggio e altre restrizioni sui virus in risposta alle affermazioni che il nuovo ceppo è più trasmissibile e potrebbe rivelarsi più mortale della Delta.

Tuttavia, quelli con la maggiore esperienza sul campo in Sud Africa dicono tutti il ​​contrario.

Barry Schoub, presidente del Comitato consultivo ministeriale sui vaccini, ha dichiarato a Sky News che il panico era stato mal riposto.South Africa: ‘Variant spreading rapidly’ but don’t be too alarmed says Prof Barry Schoub

“I casi che si sono verificati finora sono stati tutti casi lievi, da lievi a moderati, e questo è un buon segno”, ha affermato Schoub.

“Allo stesso tempo, si potrebbe sottolineare che mentre Omicron potrebbe presto diventare il ceppo dominante a causa del suo più alto R-nought (o ritmo di trasmissione), ciò potrebbe essere una benedizione mascherata in quanto spinge fuori il molto più pericoloso ( e più stabile) ceppo Delta”, osserva Zero Hedge .

Angelique Coetzee, presidente della South African Medical Association, ha fatto eco ai sentimenti di Schoub, osservando che i pazienti infettati da omicron avevano “sintomi che erano così diversi e così lievi da quelli che avevo trattato prima”.

Coetzee ha affermato di non aver osservato “sintomi evidenti” e che la variante non sembra esercitare pressioni sugli ospedali.

Non ci sono stati morti per Omicron in tutto il mondo e in paesi come il Regno Unito non ha nemmeno causato il ricovero in ospedale di nessuno.

Nonostante il fatto che Omicron si stia dimostrando significativamente meno spaventoso di quando è stato scoperto inizialmente, i governi sono comunque andati avanti per imporre nuove restrizioni e imporre mandati vaccinali draconiani sulle loro popolazioni.

Check Also

Gravi problemi cardiaci per chi ha tra i 16 e i 39 anni: effetti avversi nel mirino dei ricercatori. Persino l’Ansa ha rotto il muro di omertà

Arrivano altri allarmanti dati sui vaccini da Israele. Nel Paese che secondo i nostri governi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.