Home / NEWS / Vietato in tutta la nazione il vaccino Johnson & Johnson: la misura drastica della Slovenia dopo la morte di una ragazza di soli 20 anni

Vietato in tutta la nazione il vaccino Johnson & Johnson: la misura drastica della Slovenia dopo la morte di una ragazza di soli 20 anni

Il Governo sloveno, nella serata di martedì 30 novembre, ha imposto il divieto di somministrazione del vaccino covid Johnson&Johnson dopo l’indagine che ha accertato il collegamento tra il decesso di una ventenne e il vaccino.

La Slovenia aveva già sospeso temporaneamente il vaccino a settembre dopo il decesso della giovane donna che aveva sviluppato coaguli di sangue e sanguinamento nel cervello.
“Una commissione istituita per esaminare il caso della morte ha concluso all’unanimità che il tragico esito era legato al vaccino”, ha affermato il membro della commissione Zoran Simonovic dall’agenzia di stampa nazionale STA martedì.
“Non c’è priorità maggiore della sicurezza e del benessere delle persone che serviamo e esaminiamo attentamente le segnalazioni di eventi avversi nelle persone che ricevono i nostri farmaci o vaccini”, hanno affermato da Johnson&Johnson in risposta alla richiesta di Reuters di un commento .

“Qualsiasi rapporto su un individuo che riceve il nostro vaccino COVID-19 e la nostra valutazione di tale rapporto sono condivisi con la Food and Drug Administration degli Stati Uniti e altre autorità sanitarie competenti”, hanno aggiunto.

Lo stop è stato annunciato anche dal Ministro della Sanità Janez Poklukar.

FONTE

FONTE

Check Also

“Gli Usa vogliono scatenare la guerra” Blocco di Kaliningrad, l’ambasciatore italiano lancia la sacrosanta accusa: “Il Pentagono dietro la folle decisione della Lituania”

“Siamo a un passo dall’entrare in guerra”. Goffredo Buccini, giornalista del Corriere della Sera, lancia l’allarme …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.