Home / NEWS / “Non sono una pecora!” Crisanti, che sfanculata tutta da godere in diretta tv! Così risponde al parassita che lo accusa di aver detto la verità sui bambini

“Non sono una pecora!” Crisanti, che sfanculata tutta da godere in diretta tv! Così risponde al parassita che lo accusa di aver detto la verità sui bambini

Andrea Crisanti ribatte a Franco Locatelli: “Non siamo tutti pecore, voglio essere libero di criticare qualche collega”. Il microbiologo e divulgatore scientifico ha assunto una posizione prudente sul vaccino anti Covid ai bambini chiedendo un po’ di tempo per avere a disposizione un trial su numeri più consistenti del test effettuato su Pfizer su 3.000 soggetti. Ritiene che non ci sia fretta per la fascia tra i 5 e gli 11 anni, mentre la priorità va alla terza dose agli adulti. Dichiarazioni che hanno diviso il mondo scientifico.

Durante la puntata de “L’Aria che Tira”, mercoledì 1 dicembre, la conduttrice Myrta Merlino lo stuzzica leggendo le affermazioni di Franco Locatelli, pediatra e membro del CTS: “Sembra rivolgersi a lei quando dice che ‘sento dire e vedo su alcuni giornali che avrebbe senso attendere i risultati delle vaccinazioni in America e Israele prima di procedere con quelle dei propri figli. E’ una posizione sbagliata e discutibile dal punto di vista etico, immagini cosa succederebbe se tutti avessero atteso, se gli americani avessero atteso israeliani e viceversa”.

Il professor Crisanti replica secco: “Sa quanti bambini hanno testato prima di approvare il vaccino polio? Un milione e mezzo. E’ chiaro che non possiamo testare ora un milione e mezzo, ma abbiate pazienza: se è stato un vaccino approvato in via precauzionale con 30.000 adulti, mi spiega perché deve essere approvato con 2.000 bambini? Abbiate pazienza! Tanto più che i bambini sono vulnerabili e non sono in grado decidere”.

Lo scienziato sgombera il campo da ogni ambiguità sottolineando, anche con tono risentito, di essere favorevole al vaccino per i più piccoli: “Degli Stati si sono presi la responsabilità di farlo anche con numeri limitati, la mia posizione è condivisa anche dagli astenuti all’interno dell’FDA ma mica sono un no vax! Mica dobbiamo essere pecore. Abbiamo la libertà di criticare la religione, lo Stato e la Costituzione e non abbiamo la libertà di criticare due-tre colleghi che stanno in un comitato?! Ma abbiate pazienza!”.

Check Also

“Gli Usa vogliono scatenare la guerra” Blocco di Kaliningrad, l’ambasciatore italiano lancia la sacrosanta accusa: “Il Pentagono dietro la folle decisione della Lituania”

“Siamo a un passo dall’entrare in guerra”. Goffredo Buccini, giornalista del Corriere della Sera, lancia l’allarme …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.