Home / NEWS / “Non accetto i vostri ricatti” Djokovic verso una sfanculata epica: non andrà in Australia a difendere il titolo di campione. Preferisce preservare la sua salute
Novak Djokovic of Serbia gestures after winning the men's singles final against Dominic Thiem of Austria on day 14 of the Australian Open tennis tournament at Rod Laver Arena in Melbourne, Sunday, February 2, 2020. (AAP Image/Rob Prezioso) NO ARCHIVING, EDITORIAL USE ONLY ** STRICTLY EDITORIAL USE ONLY, NO COMMERCIAL USE, NO BOOKS **

“Non accetto i vostri ricatti” Djokovic verso una sfanculata epica: non andrà in Australia a difendere il titolo di campione. Preferisce preservare la sua salute

Australian Open e vaccino, Djokovic verso no a torneo

Il padre del tennista serbo: “E’ probabile che non partecipi”

alternate text

È sempre più improbabile che il numero uno del mondo, Novak Djokovic, difenda il suo titolo agli Australian Open vista la ferma posizione degli organizzatori per quanto riguarda i tennisti non vaccinati contro il Covid. Ad allontanare ancora di più il campione serbo alla prima prova stagionale dello Slam in programma a gennaio è il padre Srdjan Djokovic all’emittente televisiva serba Prva: “Visto tutto questo ricatto e le circostanze, è probabile che non parteciperà. Ognuno ha il diritto di decidere della propria salute. Essere vaccinati o meno è una decisione di ognuno”.

Il riferimento è al protocollo deciso dagli organizzatori australiani, in accordo col governo nazionale e le autorità locali, solo i giocatori completamente vaccinati infatti possono partecipare al primo torneo al via il 17. Djokovic, che in passato si è più volte espresso negativamente sulla campagna vaccinale, alla domanda se sia stato vaccinato o meno contro il coronavirus ha sempre espresso il massimo riserbo spiegando che si tratta di una questione personale.

Djokovic ha vinto l’Australian Open nove volte e un’ennesima affermazione lo porterebbe a quota 21 titoli dello Slam in carriera, uno in più di Roger Federer e Rafa Nadal.

loading...

Check Also

“Non si premia col Quirinale uno che racconta balle” Maria Giovanna Maglie a testa bassa contro Draghi: solo lei poteva aver le palle per dirlo apertamente

Solo nella nazione di Pinocchio le bugie vengono premiate e così l’uomo che aveva convinto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *