Home / NEWS / Il villaggio dove tutti hanno rifiutato il vaccino: così vivono tranquillamente in un piccolo comune della Svizzera

Il villaggio dove tutti hanno rifiutato il vaccino: così vivono tranquillamente in un piccolo comune della Svizzera

Traduzione dal sito nau.ch

Il comune di Alpthal SZ ha emesso un divieto di sosta per l’autobus delle vaccinazioni. I residenti simpatizzano con la decisione. Le critiche vengono solo da circoli specializzati.

La settimana della vaccinazione inizia oggi, lunedì, in Svizzera : concerti e altri eventi hanno lo scopo di rendere “felice” la vaccinazione. Nel cantone di Svitto, anche un autobus per le vaccinazioni avrebbe dovuto incoraggiare le persone ad andare alle picche.Non va bene dappertutto. Il comune di Alpthal SZ, ad esempio, ha imposto al veicolo un divieto di sosta . Il sindaco Adelbert Inderbitzin ha dichiarato: “Qui non c’è bisogno di vaccinazioni”.

Un sondaggio nel villaggio mostra: Molti sono d’accordo con lui.Soddisfatto Xaver Reichlin, gestore del ristorante Schlittestübli ad Alpthal. «Sono convinto al cento per cento della decisione. Sarebbe un’impresa inutile».Chi voleva farsi vaccinare lo avrebbe fatto tanto tempo fa. Reichlin si lamenta: “Milioni sono sprecati con questa campagna di vaccinazioni! Non ha senso se questo autobus arriva fino a noi e poi nessuno si fa vaccinare”.

E ancora: “Se ci sono persone che vogliono usare il bus delle vaccinazioni, possono anche andare nel vicino villaggio di Einsiedeln”.

Proprietario del Gastro: “Nessuna malafede dietro!”

Allo stesso modo, Walter Reichhut, amministratore delegato del ristorante Alpschloss zum Pfauen: “Il consiglio locale ha deciso che era giusto, non c’è malafede dietro. Non abbiamo nemmeno un centro commerciale quassù, figuriamoci un ospedale! Cosa dovrebbe guidare il bus delle vaccinazioni fino a noi?” Per quanto riguarda i costi, Reichhut pensa anche che chiunque voglia farsi vaccinare può farlo nel villaggio vicino.

Divieto di bus vaccini – le farmacie non vogliono commentare

Urs Seeholzer la vede in modo un po’ più critico. È il direttore della farmacia Hofmatt nella vicina città di Svitto.

Secondo Seeholzer, Alpthal è una comunità piuttosto conservatrice . “Penso che sia un peccato che sia stato deciso in quel modo.”

loading...

Check Also

Nuova variante, ci siamo! Con il primo caso si inizia a terrorizzare i boccaloni di tutta Italia

Si tratta di un cittadino campano di ritorno dall’Africa australe. De Luca: “Adottate tutte le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *