Home / NEWS / Peter Sagan come Djokovic! Da una sua disavventura con la Polizia abbiamo scoperto che non intende ricevere la benedizione del sacro siero

Peter Sagan come Djokovic! Da una sua disavventura con la Polizia abbiamo scoperto che non intende ricevere la benedizione del sacro siero

CICLISMO – Gli avvocati del campione slovacco hanno affermato che temeva che sarebbe stato portato in ospedale e “costretto a essere vaccinato”, dopo essere stato fermato per un controllo oltre l’orario del coprifuoco lo scorso 25 aprile a Monaco.

Guai a distanza di mesi per Peter Sagan, che secondo il quotidiano Nice-Matin sarebbe stato condannato a pagare 5000 euro di multa, più altri 100 euro alla corte criminale, e altri 1500 alla parte civile per “resistenza a pubblico ufficiale e lesioni” durante un controllo risalente al 25 aprile scorso.Il campione di ciclismo slovacco, secondo la ricostruzione, all’epoca sarebbe stato fermato in auto, guidata da suo fratello Jurai, da una pattuglia a Monaco verso le 00.30 del 25 aprile scorso (solo due giorni prima del prologo al Romandia) per aver violato il coprifuoco imposto dalla pandemia. I due arrivavano da una festa, Peter si sarebbe rifiutato di scendere dal veicolo ribellandosi alla decisione fino al punto di ferire ad una mano un sergente di polizia.

Il corridore poi si è scusato, spiegando di aver temuto di essere costretto a vaccinarsi, ma non ha potuto evitare il processo che si è risolto con la condanna

loading...

Check Also

Nuova variante, ci siamo! Con il primo caso si inizia a terrorizzare i boccaloni di tutta Italia

Si tratta di un cittadino campano di ritorno dall’Africa australe. De Luca: “Adottate tutte le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *