Home / NEWS / Aveva il GreenPass falso: scandalo in Germania, costretto alle dimissioni l’allenatore del Werder Brema

Aveva il GreenPass falso: scandalo in Germania, costretto alle dimissioni l’allenatore del Werder Brema

rassegnato le dimissioni dal prestigioso club biancoverde, retrocesso la scorsa stagione in Zweita Liga dopo 41 anni, dopo che è stata aperta un’indagine penale nei suoi confronti per il presunto utilizzo di un falso certificato di vaccinazione contro il coronavirus.

“Lascio con effetto immediato”

Oltre ad Anfang ha rassegnato le dimissioni anche il suo assistente Florian Junge. “A causa della situazione estremamente stressante per il club, la squadra, la mia famiglia e me stesso, ho deciso che lascerò il mio incarico di capo allenatore del Werder Brema con effetto immediato”, ha dichiarato l’ormai ex tecnico in un comunicato. “Ho quindi chiesto ai responsabili di rescindere immediatamente il mio contratto e hanno accolto questa richiesta”. L’ufficio del procuratore di Brema ha confermato venerdì scorso di aver avviato un’indagine contro Anfang dopo che l’ufficio sanitario della città settentrionale della Germania ha presentato una denuncia penale. Il tecnico tedesco, dal canto suo, aveva detto loro di essere completamente vaccinato e di non aver usato un certificato falso, ma ha comunque deciso di fare un passo indietro visto il clamore della vicenda. Attualmente il Werder Brema si trova all’ottavo posto in classifica nella Bundesliga 2 a sei punti dalla zona promozione.

loading...

Check Also

Nuova variante, ci siamo! Con il primo caso si inizia a terrorizzare i boccaloni di tutta Italia

Si tratta di un cittadino campano di ritorno dall’Africa australe. De Luca: “Adottate tutte le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *