Home / NEWS / Bassetti scappa dallo studio e Giletti lo difende sostenendo che il tapino è stressato dalle minacce. Siamo veramente alla frutta

Bassetti scappa dallo studio e Giletti lo difende sostenendo che il tapino è stressato dalle minacce. Siamo veramente alla frutta

Dopo le accuse di Gianluigi Paragone, il professor Matteo Bassetti lascia il collegamento con Non è l’arena, su La7. Al ritorno dalla pubblicità è Massimo Giletti a comunicarlo al pubblico, visibilmente deluso. Pochi minuti prima, un durissimo scontro su Covid e vaccini si è trasformato in un “agguato al veleno” nei confronti dell’infettivologo. 

Ho sentito panzane in studio”, esordisce Bassetti riferendosi a quanto detto da Nunzia Schilirò, vicequestore di Roma sospesa per le sue posizioni No Green pass, e dallo stesso Paragone, leader di Italexit e apertamente no vax. E proprio Paragone replica colpendo il professore nel suo intimo: “Lei è un figlio di papà, è vero o no che suo padre lavorava nel suo stesso ospedale a Genova e che l’ha piazzato lì?”.

“Sono orgoglioso di mio padre, che tra l’altro è morto 17 anni fa, e io la mia carriera me la sono fatta e sudata come chiunque altro”, risponde Bassetti visibilmente spiazzato dall’affondo personale. Giletti è in difficoltà, Paragone rincara: “Non può fare il più fico del bigoncio, l’ho rimesso a terra”. Bassetti annuncia una querela, poi dopo la pausa il colpo di scena: collegamento chiuso in anticipo.

Giletti si rivolge direttamente a Paragone: “Bassetti sta vivendo un periodo complicato, ha ricevuto minacce. La dialettica ci sta, però…”. “Se pronti via – si difende il senatore ex M5s – Bassetti si può permettere che quello che dice chi è in studio è niente, allora io gli ricordo…”. “No no, stai cercando un alibi – contrattacca Luca Telese -. Ti aveva messo in difficoltà sui numeri, che conosce meglio di te, e tu lo hai attaccato con un colpo basso. E se lo attacchi con un colpo basso nel momento in cui è sotto scorta, questo è squadrismo”.

loading...

Check Also

“Non si premia col Quirinale uno che racconta balle” Maria Giovanna Maglie a testa bassa contro Draghi: solo lei poteva aver le palle per dirlo apertamente

Solo nella nazione di Pinocchio le bugie vengono premiate e così l’uomo che aveva convinto …

2 commenti

  1. Visto che questi “incidenti di percorso” sono inevitabili, ….presto non esisterànno più programmi in diretta.

  2. Questo è il clima che si è venuto a creare in questo paese grazie alle scelte dell’attuale Governo e dei Politici che oggi lo sostengono, compreso il presidente della Repubblica. Su questo dovremmo fermarci tutti a riflettere!!!! Dovremmo guardarci tutti e chiederci : Ma come ci siamo ridotti???? Chi ci ha ridotto fino a questo punto??? C’è un livello di violenza, rabbia, odio, malessere sociale che mai si era visto. Invece di sputarci addosso l’uno con l’altro, dovremmo individuare chi ci ha ridotti così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *