Home / NEWS / Se hai avuto il virus non devi vaccinarti! È certificato che non sei assolutamente contagioso: il CDC lo ha messo per iscritto

Se hai avuto il virus non devi vaccinarti! È certificato che non sei assolutamente contagioso: il CDC lo ha messo per iscritto

tratto da Scenari economici

CDC: non ci sono notizie di guariti dal covid che abbiano poi infettato altri

Il Centers for Disease Control (CDC) afferma di non avere traccia di persone immunizzate naturalmente che ne abbiano contagiate altre. Una costatazione che può avere delle conseguenze molto importanti.

Durante l’autunno, all’agenzia sanitaria federale è stato chiesto da un avvocato, sulla base dell’Informed Consent Action Network,  i documenti “che riflettessero qualsiasi caso documentato di un individuo che:

  • (1) non ha mai ricevuto un vaccino COVID-19;
  • (2) è stato infettato una volta da COVID-19, si è ripreso e in seguito è stato nuovamente infettato; e
  • (3) ha trasmesso SARS-CoV-2 a un’altra persona quando è stata reinfettata”.

Le persone ammalate e guarite sono definite, normalmente “Naturalmente immuni”.

In una risposta datata 5 novembre e resa pubblica questa settimana, il CDC ha affermato di non avere alcun documento relativo alla richiesta.

L’agenzia ha rifiutato di dire se fosse stata trovata documentazione tra il 5 novembre e il 12 novembre, ordinando a The Epoch Times di presentare una richiesta per il Freedom of Information Act per tali informazioni, cosa che ha fatto. Quindi il CDC non ha notizie in merito, perché non ci sono casi o perché , negligentemente, non seguono i pazienti.

“Si presume che se il CDC avesse intenzione di schiacciare i diritti civili e individuali di coloro che hanno l’immunità naturale facendoli espellere dalla scuola, licenziati dal lavoro, separati dai militari o anche peggio , il CDC avrebbe almeno fornito la prova di un caso di un individuo non vaccinato, naturalmente immune, che abbia trasmesso il virus COVID-19 a un altro individuo.”, ha detto in un post sul blog Aaron Siri, un avvocato che ha cercato i documenti per conto della rete.

La divulgazione del CDC ha attirato le risposte di diversi esperti medici, tra cui il dottor Marty Makary della Johns Hopkins, che hanno evidenziato come il CDC sappia veramente poco sulle persone ammalarte e guarite.

Makary ha invitato il CDC a rendere pubblici i dati su eventuali re-infezioni che hanno provocato il ricovero in ospedale o la morte, con informazioni sulle comorbidità del paziente o sulla loro assenza.

“Il CDC dovrebbe essere trasparente con i dati sull’immunità naturale. Invece riceviamo scorci di richieste FOIA come questa”, ha scritto su Twitter.

Ora se NON ci sono casi in cui malati e guariti abbiano contagiato successivamente qualcuno per il covid-19 significa che si, l’immunità di gregge è possibile, ma NON nel modo in cui la si è inseguita ora, cioè con i vaccini. La vera immunità di gregge sarebbe raggiungibile solo con la malattia di un gran numero di persone. Quindi bisognerebbe concentrarsi sulle cure sui casi gravi o sulla ricerca di un vero vaccino immunizzante.

loading...

Check Also

“La cura del dottor De Donno funziona” Solo Mario Giordano ha le palle per raccontare l’approvazione ufficiale del lavoro del compianto ex primario osteggiata dai servi di big Pharma

Virus, la ricerca che dà ragione a De Donno: “La cura al plasma funziona” . …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *