Home / NEWS / “Novax come i Brigatisti, servono leggi speciali” Trieste, il sindaco si toglie la maschera e svela il Nazista infame che è in sé

“Novax come i Brigatisti, servono leggi speciali” Trieste, il sindaco si toglie la maschera e svela il Nazista infame che è in sé

No Green Pass, Di Piazza: ”Servono leggi speciali come con le Br”. Cambiano le regole per i cortei del sabato – si legge sul Corriere della Sera – non potranno più esserci manifestazioni che attraversano i centri storici e le strade dello shopping, i manifestanti dovranno stare lontano dagli obiettivi sensibili e — a meno che non ci siano particolari esigenze e garanzie — potranno organizzare soltanto sit-in.

Dopo il successo del dispositivo per la sicurezza del G20 di Roma che prevedeva proprio queste limitazioni, la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese detta la linea a prefetti e questori.

In vista del Natale – prosegue il Corriere – e tenendo conto della risalita della curva epidemiologica, è arrivata la stretta del Viminale. Disposizioni più rigide che prevedono la possibilità di imporre ai manifestanti l’obbligo di mascherina all’aperto.

Il sindaco di Trieste Di Piazza è per la linea dura. “Farei come ai tempi delle Brigate Rosse: leggi speciali. Allora c’era l’emergenza terrorismo, oggi c’è la pandemia ma il periodo è sempre drammatico. A mali estremi, estremi rimedi. Io non voglio più zone gialle, arancioni , rosse e chiusure. Non è possibile che un’intera città venga rovinata da quattro deficienti”. 

Tratto da affaritaliani.it

loading...

Check Also

“Bisogna essere dei criminali” Quando il medico dice la verità su quanto sta accadendo perché pensa che la telecamera sia spenta

Il clima di terrore nel quale viviamo da oramai due anni è ben rappresentato da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *