Home / NEWS / Terza dose? È rivolta tra gli operatori sanitari: nella sola Napoli siamo oltre il 50% dei rifiuti

Terza dose? È rivolta tra gli operatori sanitari: nella sola Napoli siamo oltre il 50% dei rifiuti

È flop della terza dose anti Covid a Napoli che non raccoglie il consenso unanime del popolo dei sanitari. A dirlo sono i numeri. La proporzione dei vaccinati con la fiala “booster”, almeno fin’ora, riguarda la metà della platea dei professionisti della sanità che avrebbero tutte le carte in regola per poterla ricevere. Praticamente, un sanitario su due, sceglie di non vaccinarsi per la terza volta in pochi mesi.

loading...

Check Also

“La cura del dottor De Donno funziona” Solo Mario Giordano ha le palle per raccontare l’approvazione ufficiale del lavoro del compianto ex primario osteggiata dai servi di big Pharma

Virus, la ricerca che dà ragione a De Donno: “La cura al plasma funziona” . …

Un commento

  1. Il vaccino non è obbligatorio.. ve lo volete mettere in quella testa bacata! E non lo è, perché altrimenti, sia chi lo produce, chi lo commercia, e lo stato che lo distribuisce, si dovrebbero assumere in toto le responsabilità delle reazioni avverse.. sputtanarsi difronte al mondo, e cacciare milioni di euro per i risarcimenti, forse miliardi!
    Io non ho mai preso neppure un’aspirina nella mia vita, curo la mia persona attraverso uno stile di vita consapevole, disciplinato, sostenibile, ossigenato.. e ritengo il mio sistema immunitario il solo garante del mio stato di salute. E per questi rintronati, più morti che vivi, dovrei contaminare la mia integrità con un siero ogm velenoso preparato in tutta fretta per fare profitto, e senza il minimo scrupolo, senza alcuna precauzione ed attenzione, senza nessun controllo serio e provato sui possibili effetti collaterali!! Ma siete proprio degli imbecilli certificati, irresponsabili ad oltranza.. i soliti servi, genuflessi in adorazione dei loro carnefici… senza un pensiero critico, sempre ad accodarsi, ad assembrarsi, a fare gregge, sempre con la paura in corpo e la coda fra le gambe!
    Ma presto la verità si renderà palese.. e tutti (volenti o nolenti) dovranno prenderne atto e fare i conti con la propria coscienza.. o con quel poco che ne resta!

    Gjt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *