Home / BENESSERE / Morti reali per Covid, il rapporto ISS evidenzia un dato da codice penale: i giovani morti da vaccino superano i deceduti a causa della malattia

Morti reali per Covid, il rapporto ISS evidenzia un dato da codice penale: i giovani morti da vaccino superano i deceduti a causa della malattia

di Lucio Rizzica da Facebook

Peccato ISS non indichi nelle sue tabelle quali di morti avessero patologie preesistenti, per cui il covid appare se mai una concausa. Però sempre l’ISS fornisce un altro rapporto da cui si evince che solo il 3% (!!!) dei deceduti da covid non presentava altre patologie. Possiamo quindi concludere che il numero di under 40 morti il mese scorso per covid senza altre patologie sia statisticamente ZERO. Adesso vediamo gli over 60.
I morti non vaccinati sono stati 305, i vaccinati 134. Però la popolazione vaccinata in quest’età è l’80% quindi… i vaccini funzionano pure, ma contro in questo caso sono LE REAZIONI AVVERSE che vengono registrate dall’AIFA che fa un report periodico. Ecco l’ultimo. I dati sono SOTTOSTIMATI perchè molti NON SEGNALANO (quanti di voi siete stati male ma non siete andati sul sito?) ma fa niente, prendiamo questi. In 5 mesi di somministrazioni abbiamo avuto 76.206 reazioni avverse, Quasi tutte CONCENTRATE NELLA FASCIA UNDER 40. Molte non sono gravi, magari semplice febbre (che per i giovani è comunque la stessa cosa che fa il covid) ma il 12% di queste reazioni sono state gravi.

I conti sono presto fatti.
76.200 reazioni avverse
9140 reazioni gravi (12%)
760 morte o invalidità (1% del totale)
150 stima correlate al vaccino (20%)
30 al mese (150 / 5)
15 under 40 (50%)
Quindi 15 morti under 40 (prudenziale) per reazioni ogni mese contro 7 covid (0 se sani)

Stando ai dati, sotto la fascia a rischio però non c’è NESSUN MOTIVO convincente per forzare la vaccinazione, nemmeno con odiosi obblighi indiretti come il green pass. I giovani hanno già dato due anni della loro vita con DAD e privazioni senza essere a rischio.

loading...

Check Also

Nuova variante, ci siamo! Con il primo caso si inizia a terrorizzare i boccaloni di tutta Italia

Si tratta di un cittadino campano di ritorno dall’Africa australe. De Luca: “Adottate tutte le …

Un commento

  1. Come mai scoprono ora che l’acqua si può riscaldare …..
    già ad agosto avevo sottolineato che …
    Casi nazionali su una popolazione di 60.000.000; contagi n° 4.500.000 di cui decessi n° 130.000, cioè, per i grandi numeri rispetto alla popolazione, 1/13 (7%) è venuto a contatto con il virus, 1/460 (0,2%) è deceduto mentre se analizziamo il rapporto decessi/contagi otteniamo un rapporto 1/35, cioè un decesso ogni 35 contagiati.
    Di per se un coefficiente di letalità 1/35 (3%) è spaventoso, ma per comprendere meglio analizziamo questo dato … facciamolo usando le preposizioni, i termini, tanto amati dall’Apparato “politico”/”scientifico”; dei n° 130.000 decessi dichiarati, n° 110.400 sono over70 (85%) e n° 19.600 sono under70 (15%) …. e ancora più in dettaglio dei n° 19.600 under70, circa 13.500 sono over60, circa 5.700 sono over40 e circa 400 sono under 40.
    Ciò per grandi numeri precisato sui decessi è necessario un altro dettaglio, cioè verificare nei decessi quale è stata l’incidenza delle fragilità, quante patologie pregresse sono risultate aggravanti del decesso. Questo numero di incidenze può essere così riassunto …. Circa 83% oltre 3 patologie note, circa il 14% almeno una/due patologie nota, il 3% nessuna patologia apparente.
    Assegnando queste ultime percentuali ai decessi sopra dettagliati e applicandole uniformemente (anche se il metodo è improprio) cosa si ottiene … (la % dei decessi)
    Decessi over 70=110.400(85%) – 91.640(70%) 2 o più patologie – 15.450(12%) 1 patologie – 3.310(3%) no patologie
    Decessi over 60= 13.500(10%) – 11.200(9%) 2 o più patologie – 1.900(2%) 1 patologie – 400(0,3%) no patologie
    Decessi over 40= 5.700( 4,5%) – 4.730(4%) 2 o più patologie – 800(0,6%) 1 patologie – 170(0,1%) no patologie
    Decessi under40= 400 (0,5%) – 330(0,3%) 2 o più patologie – 57(0,04%) 1 patologie – 13(0,01%) no patologie

    Totali = 130.000(100%)- 107.900 2 o più patologie – 18.207 1 patologie – 3.893 no patologie

    Totali letalità rapporto decessi/contagi 1/42 2 o più patologie – 1/247 1 patologie – 1/1.155 no patologie
    Interpretando i numeri si può notare come precipita verticalmente la percentuale dei decessi indifferentemente dalle fragilità pregresse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *