Home / GOSSIP / Francesco Facchinetti messo ko da un pugno di Conor McGregor: la deve pagare, va fermato, è un pericoloso squilibrato

Francesco Facchinetti messo ko da un pugno di Conor McGregor: la deve pagare, va fermato, è un pericoloso squilibrato

Francesco Facchinetti preso a pugni da Conor McGregor al Hotel St.Regis di Roma questa notte alle 2 e mezza. Ecco come lo racconta il dj nella storia Instagram. Labbro e naso spezzato, senza un motivo. Il campione mma era a Roma per il battesimo del figlio. A sentire Facchinetti sono stati due ore insieme e poi all’improvviso, senza motivo, il pugno in faccia.

“Alle 2,30 di questa notte sono stato aggredito dal signor McGregor – dice in un lungo video nelle stories – proprio quel famosissimo McGregor, che mi ha dato un pugno in bocca, mi ha spaccato il naso davanti a dieci testimoni, i suoi amici e le sue guardie del corpo. Mi ha aggredito senza motivazione dato che abbiamo parlato per più di due ore e ci eravamo anche divertiti insieme. Potevo starmene zitto e non dire niente a nessuno, ma siccome mi è andata bene e sono qui a raccontarlo, devo dire che quella persona è veramente violenta e pericolosa. Ho preso un pugno per niente, quel pugno poteva andare a chiunque, a mia moglie, alle altre mie amiche o amici. Per questo ho deciso di denunciare Conor McGregor perché è una persona violenta e pericolosa”.

Sempre in alcune Instgram stories Facchinetti, figlio di Roby Facchinetti dei Pooh, aggiunge ulteriori dettagli: “I veri fighters non si comportano così. Sanno di avere delle armi al posto delle mani e di certo non si mettono a prendere a pugni il primo a caso che si trovano davanti. Poteva darlo a mia moglie, a chiunque dei miei amici in quella stanza. Spero che questa sia la volta buona che la paghi, confido nella giustizia italiana. Sono curioso di vedere se l’albergo, che sicuramente avrà tutti i filmati dell’accaduto, avrà il coraggio di far vedere cosa ha fatto e come si è comportato il sig. McGregor nelle due ore in cui siamo stati insieme, compresa l’aggressione. Per fortuna, ci sono stati i suoi amici che lo hanno fermato perché lui sarebbe andato avanti a picchiarmi senza una ragione. Siccome è recidivo a comportamenti del genere, spero che questa sia la volta buona che la paghi. Confido nelle autorità e nella legge italiana”.

Wilma Helena Faissol, moglie di Facchinetti, ha raccontato in maniera più approfondita la triste serata: “All’improvviso un pugno in faccia a Francesco. Poteva ucciderlo, si è spaccato labbra e naso. Francesco è volato indietro, è caduto sul tavolo… e sto tremando come un vitello. La prima cosa che ho pensato è uno scherzo, lo fanno apposta, è un mini-show. Ma io sono rimasta paralizzata perché tutte le guardie del corpo di Conor lo tenevano contro il muro, lui voleva continuare a picchiare Francesco. C’era sangue, la guardia del corpo ci ha dato dei fazzoletti e ci ha cacciati via. Dall’hotel ci hanno fatti uscire dalla porta laterale, come se tutto andasse bene. Io piangevo, tremavo, abbiamo chiamato polizia e ambulanza. Abbiamo fatto la denuncia, è una persona instabile: è pericoloso”.

loading...

Check Also

Lo schifo in onda al Tg1: un servizio intero per prendere per i fondelli milioni di italiani senza GreenPass

Difficile dire quale fosse l’obiettivo Tg1. Il tono però appare compiaciuto: sei un no vax? Hai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *