Home / NEWS / “La mia intervista integrale la pubblico io” Capolavoro Meloni, così brucia l’indegno Formigli a poche ore dalla sua schifosa trasmissione tv

“La mia intervista integrale la pubblico io” Capolavoro Meloni, così brucia l’indegno Formigli a poche ore dalla sua schifosa trasmissione tv

Prosegue la guerra di PiazzaPulita contro Giorgia Meloni. Il programma di La7 condotto da Corrado Formigli questa sera, 14 ottobre, manderà in onda la terza parte dell’inchiesta su Fratelli d’Italia. La stessa che accusa il partito della Meloni di finanziamenti illeciti e ammiccamento al fascismo. Si tratta dell’ennesimo spezzone di un girato di 100 ore, che la leader ha chiesto di visionare interamente senza risultati. E così questa volta a prendere contropiede Formigli ci pensa direttamente lei: “Visto che Formigli e Piazzapulita sono ossessionati da me e da Fratelli d’Italia – ha scritto in un post su Facebook -, vediamo se stasera si degneranno di mandare in onda questo video senza il solito taglia e cuci. Non ci credo molto, però tentar non nuoce. Nel frattempo qui potete vedere le mie risposte integrali alle faziose insinuazioni di questo giornalismo”.

Insomma, la Meloni ha bruciato PiazzaPulita. Una scelta che il conduttore non ha preso nei migliore dei modi, proseguendo la polemica: “Giorgia Meloni si lamenta anche oggi del nostro ‘taglia e cuci’. Quello che si chiama comunemente, nel giornalismo tv, montaggio. C’è un modo per evitarlo: partecipare in diretta alla nostra trasmissione. La aspetto stasera a Piazzapulita su La7, se vorrà”.

Peccato però che anche su questo la leader di Fratelli d’Italia era stata chiara: la sua presenza è vincolata alla pubblicazione dell’intero girato. Se non mandano in onda tutta l’inchiesta, la Meloni diserta gli inviti. Un appello che Formigli finge di non sentire. 

loading...

Check Also

Green pass falsi? Centinaia di migliaia di persone possono esserne in possesso! Solo adesso si sono accorti che sono state rubate le “chiavi europee”

Scoperta una enorme falla nel sistema dei Green pass europei, ma soprattutto italiani: qualcuno ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *