Home / NEWS / Lega, aria di scissione? Altri sarebbero pronti a mollare Salvini dopo l’uscita della Donato a causa del tradimento GreenPass

Lega, aria di scissione? Altri sarebbero pronti a mollare Salvini dopo l’uscita della Donato a causa del tradimento GreenPass

Francesca Donato, filo no vax, contraria ai provvedimenti del governo su vaccino e green pass, dopo le ultime polemiche, ha deciso di lasciare la Lega. La sua posizione infatti “è diventata minoritaria: prevale la posizione dei ministri, con Giorgetti, e dei governatori. Io non mi trovo più a mio agio e tolgo tutti dall’imbarazzo“, annuncia l’europarlamentare in una intervista a La Repubblica.

“Non posso più stare in un partito che sostiene l’esecutivo Draghi“, spiega la Donato. In questa situazione Matteo Salvini, osserva la ex leghista, “si trova in una posizione delicata. Rappresenta un partito con diverse anime, ma c’è una prevalenza della linea dei presidenti di Regione e dei ministri, capeggiati da Giorgetti, a favore delle scelte del governo Draghi. Il segretario ha cercato di dare forza a quanti come me giudicano che le decisioni sul Green Pass siano sproporzionate e inadeguate. Salvini ha dovuto mediare, ma a un certo punto si è fermato, non giudico il suo lavoro”.

Insomma, la Donato è convinta che il leader sia finito in minoranza: “Almeno all’interno della segreteria del partito pare che sia così”. Tanto che una scissione potrebbe essere vicina: “Non pensate che le voci contrarie alla linea pro-governo, fra gli eletti, siano sono quelle di Borghi, Bagnai o Siri. C’è un forte dissenso interno che, laddove non sarà composto, non potrà che emergere: potrà verificarsi pure una scissione“.

loading...

Check Also

I dati su contagi e terapie intensive sono tutti truccati! Così Zaia lo racconta tranquillamente senza che nessuno batta un solo ciglio

Chi parla è Luca Zaia, uno dei tanti governatori che si sono venduti al sistema. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *