Home / NEWS / Si contagia alla veneranda età di 93 anni? Cosa titolano gli indegni leccapiedi del Messaggero

Si contagia alla veneranda età di 93 anni? Cosa titolano gli indegni leccapiedi del Messaggero

In vacanza a Courmayeur, non vaccinata a 93 anni e ora ricoverata in terapia intensiva in gravi condizioni. È il caso di una donna anziana di Milano, risultata positiva al Covid-19, ora ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Umberto Parini di Aosta.Le sue condizioni sono definite molto gravi.

Ecvo vome gli indegni leccapiedi hanno definito questa nonnina nel titolo del loro indegno giornale

loading...

Check Also

Green pass falsi? Centinaia di migliaia di persone possono esserne in possesso! Solo adesso si sono accorti che sono state rubate le “chiavi europee”

Scoperta una enorme falla nel sistema dei Green pass europei, ma soprattutto italiani: qualcuno ha …

Un commento

  1. Purtroppo la “macchina” umana non è eterna, statisticamente e in linea di massima, percorre con sufficiente tranquillità i primi 60 anni, fino a 70 anni con qualche piccolo acciacco che si supera con “maggiore frequenza di tagliandi”, dopo i 70 e fino ad 80 è necessaria una manutenzione costante e quasi quotidiana; dopo gli 80 per logorio si cominciano a rompere alcuni pezzi, pezzi che purtroppo non si trovano più sul mercato per essere sostituiti e allora si va avanti con dei rattoppi che non permettono alla macchina troppi spostamenti, anche perché i “rattoppi” compromettono spesso la funzionalità di altri pezzi.
    Associare i decessi di ultra novantenni al covid è patetico perché purtroppo le cause di morte a quella veneranda età sono ben altre, non dicono però che i numeri dei decessi il quella fascia di età (over80) sono maggiori tra i vaccinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *