Home / NEWS / Cosa pensa Speranza degli italiani? È sufficiente vedere il sito del ministero per capire quanto idiota il parassita rosso

Cosa pensa Speranza degli italiani? È sufficiente vedere il sito del ministero per capire quanto idiota il parassita rosso

Forse al ministero della Salute pensano che gli italiani sono, oltre che creduloni, anche un po’ scemi. Basta scorrere la sezione “fake news” del sito del dicastero che fa capo al ministro Roberto Speranza per farsi un’idea del tipo di bufale a cui si pensa che i cittadini abbocchino.

Leggende metropolitane che sono durate il tempo di una smentita. Ad esempio, chi crede che le mosche possono diffondere l’infezione da coronavirus? Nessuno, ma è meglio charire. “Ad oggi non ci sono evidenze scientifiche che indichino che le mosche possano diffondere il nuovo coronavirus. Il virus si diffonde principalmente attraverso le goccioline che si generano quando una persona parla, tossisce o starnutisce (droplets). Ci si può infettare anche toccando prima superfici contaminate e poi toccandosi occhi, naso e bocca senza lavarsi le mani. Per proteggersi dall’infezione si raccomanda di disinfettare le superfici toccate frequentemente, lavarsi spesso le mani e mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri”, spiegano gli esperti del sito del ministero.

Bene così, altra fake news smentita. Come quella dell’aglio che fa evitare il Covid. “È un alimento con alcune proprietà antimicrobiche ma non ci sono evidenze di azione preventiva nei confronti del nuovo coronavirus”, spiegano facendo saltare sulla sedia tutti gli italiani che girano con teste d’aglio nella mascherina…

La sfilza è ricca di bufale spuntate nei primi giorni dell’emergenza, e ormai pressoché dimenticate. Come quella della vaselina da spalmare sul naso per non contagiarsi (ovviamente è escluso che funzioni), o la teoria che bere alcolici protegge più del vaccino (altra bufala, naturalmente): “Il consumo frequente di alcol o superalcolici non protegge dall’infezione da nuovo coronavirus. L’abuso di alcol è pericoloso per la salute, espone, infatti, al rischio di sviluppare malattie serie, tra cui cirrosi epatica e tumori. Per prevenire il contagio bisogna indossare la mascherina, rispettare le misure di distanziamento interpersonale di almeno 1 metro e lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone o soluzione a base di alcol per almeno 40- 60 secondi”, il chiarimento del ministero. Insomma, a leggere la sezione fake news del sito governativo Speranza non ha grande stima degli italiani. E comunque pensa che in molti credano a queste cose che si è subito affrettato a smentire. 

loading...

Check Also

Stato d’emergenza, il “cavillo” per non farlo terminare mai: così lo prolungheranno a piacimento scavalcando la legge

tratto da Libero Lockdown duro, mascherine, guanti, chiusure, riaperture e poi di nuovo chiusure con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *