Home / NEWS / Il GreenPass è illegale e chi lo fa perderà ogni ricorso: la ministra della salute di Spagna è categorica

Il GreenPass è illegale e chi lo fa perderà ogni ricorso: la ministra della salute di Spagna è categorica

Il ministro della Salute spagnolo Carolina Darías ha annunciato ieri che il suo ministero non sosterrà gli schemi di “passaporto Covid” per bar e ristoranti, e ha ricordato alle regioni spagnole che la vaccinazione “non è obbligatoria”.

Dopo un incontro con le autorità regionali, Darias ha chiarito alle regioni che regolare l’ingresso a bar e club non era l’intenzione originale del certificato Covid dell’UE, che è destinato ad assistere la mobilità attraverso i confini nazionali.

Le isole Canarie hanno già introdotto regole che richiedono ai clienti che desiderano entrare nei bar e nei ristoranti delle isole che sono nei livelli 3 e 4 di mostrare il loro certificato di vaccinazione o la prova di un risultato negativo del test. Darias ha riconosciuto che alcune regioni hanno già introdotto le regole, e ha ammesso che si deve ancora stabilire in tribunale se hanno l’autorità legale per farlo.

Diverse fonti legali spagnole hanno messo in dubbio la legalità di tali schemi, dicendo che potrebbero discriminare coloro che non sono stati ancora offerti i vaccini, così come coloro che hanno volontariamente rifiutato il vaccino.

Darias ha anche ricordato che essere vaccinati non è obbligatorio in Spagna, in risposta alle proposte delle Canarie di rendere obbligatoria la vaccinazione per alcuni dipendenti pubblici nei servizi essenziali. “In Spagna non è obbligatorio ricevere il vaccino”, ha sottolineato Darias, sottolineando che la stragrande maggioranza degli operatori sanitari sono ora completamente immunizzati e che “non c’è alcun problema” in questo senso.

La libertà di accettare o rifiutare il vaccino è sempre stata fondamentale in Spagna, e a tutti i potenziali destinatari del vaccino viene prima chiesto se vogliono riceverlo.

I commenti di Darias sui vaccini e l’uso dei certificati Covid in bar e ristoranti sono un ulteriore colpo per un governo delle Canarie che ha visto il suo ricorso per reintrodurre misure di coprifuoco respinto dalla Corte Suprema all’inizio di questa settimana.

Il governo delle Canarie ha già un record per aver spinto la legge ai suoi limiti dopo aver tentato di scavalcare le leggi spagnole sul controllo delle frontiere l’anno scorso in un tentativo fallito di rendere i test antigenici negativi una condizione accettabile per l’ingresso. (Gazette Life)

loading...

Check Also

Stato d’emergenza, il “cavillo” per non farlo terminare mai: così lo prolungheranno a piacimento scavalcando la legge

tratto da Libero Lockdown duro, mascherine, guanti, chiusure, riaperture e poi di nuovo chiusure con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *