Home / NEWS / Morta trafitta dal guard rail: tragico incidente stradale nella notte

Morta trafitta dal guard rail: tragico incidente stradale nella notte

Emergono particolari sulla dinamica dell’incidente di ieri, che purtroppo ha causato la morte della 19enne Rita De Chiara. Erano circa le ore 23, quando l’auto – una Lancia Y, vecchio modello – ha terminato la sua corsa contro una recinzione. Nell’auto c’erano Rita ed altri 3 amici, ma alcuni frammenti di legno hanno letteralmente trafitto la giovane vittima. A riportare i dettagli sul tragico sinistro è Caserta News. L’incidente è avvenuto in piazza Pertini.

Rita De Chiara ha perso la vita, feriti lievemente i tre amici

Rimasti lievemente feriti, per fortuna, gli altri tre ragazzi coinvolti nell’incidente. I giovani che erano con Rita nell’auto sono stati trasportati all’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa dai medici del 118. Sulla dinamica stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Aversa, che ricostruiranno le cause che hanno portato l’auto a schiantarsi. Gli stessi militari dell’Arma hanno denunciato a piede libero – con l’accusa di omicidio stradale  il conducente della vettura. Si tratta di N.S., 18enne originario di Trentola.

Sui social sono già arrivate le prime dediche per Rita De Chiara da parte di amici e parenti, distrutti dal dolore dopo l’apprensione della drammatica notizia. «Una notizia che nn volevi mai arrivasse. Rita sei l’angelo più bello del paradiso dai tanta forza si tuoi genitori e i tuoi fratelli e sorelle per questo dolore immenso. Ti conosco da piccola, non ho parole. Riposa in pace…», le parole di un’amica. E ancora: «Non mi dimenticherò mai di te… fai buon viaggio!». Rita aveva studiato ad Aversa. Anche la comunità normanna è sotto choc dopo aver appreso il decesso della 17enne.

loading...

Check Also

“Mario Draghi è un criminale!” Piaccia o no, solo Paragone ha le palle per dire quello che pensano in molti

”DRAGHI È UN CRIMINALE” – A “PIAZZAPULITA” IL PARLAMENTARE EX 5STELLE SBROCCA CONTRO IL VACCINO E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *