Home / NEWS / Stroncato da aneurisma a 35 anni subito dopo il vaccino. L”indegno comunicato del’Asl prima ancora dell’autopsia

Stroncato da aneurisma a 35 anni subito dopo il vaccino. L”indegno comunicato del’Asl prima ancora dell’autopsia

Reggio Calabria è sconvolta per l’improvvisa morte del giovane imprenditore Diego Laurendi: il titolare del Gran Cafè è deceduto dopo un aneurisma cerebrale ad appena 35 anni. Due giorni prima aveva ricevuto la seconda dose del vaccino, ma l’Ospedale esclude nel modo più categorico una correlazione.

È una serata drammatica per Reggio Calabria: la città calabrese si stringe in un momento di lutto per la morte di Diego Laurendi, titolare del noto bar Gran Cafè situato nel primo tratto del Lungomare cittadino. Il giovane imprenditore, appena 35enne, è deceduto agli Ospedali Riuniti dov’era arrivato già in coma cinque giorni fa a causa di un improvviso aneurisma cerebrale. I medici del GOM hanno fatto di tutto per tentare di salvarlo, compreso un delicato intervento chirurgico, ma purtroppo stamattina è stato certificato il decesso. Due giorni prima dell’aneurisma, il giovane si era sottoposto alla seconda dose della vaccinazione anti-Covid ma i medici del nosocomio reggino escludono ogni correlazione, al punto che il caso non verrà segnalato all’Aifa come accade invece da prassi in caso di ipotetica relazione di causa-effetto. “Il quadro clinico è tanto tragico quanto purtroppo chiaro, la causa di morte è accertata e non ha alcuna neanche ipotetica relazione con il vaccino. I vaccini possono determinare rare trombosi, non eventi di questo tipo. E’ un evento drammatico, noi purtroppo con il nostro lavoro ne vediamo tante, ma questa… un ragazzo così in forma, così conosciuto in città e così giovane, ci ha colpito profondamente“, confidano i medici dei Riuniti

loading...

Check Also

Piero Fassino rinviato a giudizio: a suo carico pesantissime accuse inerenti il periodo nel quale fu Sindaco di Torino

GIUSEPPE LEGATO per www.lastampa.it Per il giudice Ersilia Palmieri Fassino non aveva (con dolo) partecipato all’escamotage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *