Home / NEWS / “Se gli italiani si ribellano sei finito” Draghi e la nefasta profezia di Maria Giovanna Maglie

“Se gli italiani si ribellano sei finito” Draghi e la nefasta profezia di Maria Giovanna Maglie

Maria Giovanna Maglie sostiene l’ingresso della Lega al governo. Ospite di Stasera Italia su Rete Quattro la giornalista replica a Veronica Gentili ribadendo di essere dalla parte del Carroccio che ha deciso di far parte del governo Draghi per “evitare di lasciarlo nelle mani di quelli che io chiamo ‘i talebani della politica’, ossia Pd e M5s”. Si tratta di un “governo anomalo per cercare di portare a casa qualcosa”, prosegue la Maglie precisando che quello di Mario Draghi è un “ripiego, perché non devono governare i tecnici ma i politici”. Poi è la volta degli errori commessi dal presidente del Consiglio.     Per la giornalista sono due quelli imperdonabili: le nomine Rai, le stesse che hanno visto l’esclusione di Fratelli d’Italia. E la conferenza stampa per presentare l’uso del green pass. “Il premier non ha ascoltato alcune richieste ragionevoli, tant’è che alcuni medici hanno preparato alcune petizioni in cui chiedono di non essere tirati in ballo come responsabili visto che certe fasce di età non andrebbero vaccinate”.     E ancora, nella puntata del 24 luglio: “Draghi ha voluto far vedere di essere diventato molto premier dando una risposta sgradevole in cui si parla di morte e cercando di mettere in mezzo Salvini che si era limitato a dire che certi soggetti non dovevano essere vaccinati”. Insomma, secondo la Maglie si tratta di “una brutta cosa l’istigazione all’odio”. Da qui la conclusione con tanto di monito: “Attenti alle tensioni sociali, perché non potrete dire che sono solo no-vax”.    

loading...

Check Also

Propagandava il GreenPass a più non posso: adesso ha smesso. Stroncato da malore fulminante giornalista di 54 anni

Lutto nel giornalismo palermitano. È scomparso ieri sera stroncato da un infarto fulminante il giornalista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *