Home / STORIE DI SPORT / Scelta solo per il politically correct: è polemica alle Olimpiadi per Egonu portabandiera

Scelta solo per il politically correct: è polemica alle Olimpiadi per Egonu portabandiera

INUTILE DISCUTERE
di Mario Adinolfi da Facebook

Dicono che sono razzista perché ho scritto su Twitter che la scelta di Paola Egonu come portabandiera olimpica è un cliché figlio di conformismo, ingiusto perché ci sono in delegazione azzurra più di trenta atleti con un cv sportivo superiore alla Egonu. Che è stata scelta perché nera e lesbica, in ossequio ai diktat politici di chi domina i nostri tempi. Ma la Egonu con la nazionale ha zero tituli, mentre decine di nostri atleti olimpici sono zeppi di titoli europei, mondiali che li rendono degni rappresentanti dell’Italia. Dalla scherma arriveranno le solite tante medaglie, perché non una di loro, signor Malagò? Sappiamo il perché. E il razzista sarei io? La Egonu non ha vinto nulla con la nazionale, nessun titolo europeo o mondiale. Fossi nella Egonu avrei rifiutato perché tutti sanno qual è la ragione per cui è stata scelta. Vi dà fastidio che io abbia evidenziato tale ragione? Avete problemi perché vi costringo al confronto con il vostro conformismo? Non è un problema mio… Basta porsi la semplice domanda di controprova: se la Egonu fosse stata bianca e etero, sarebbe stata sempre lei la prescelta? La risposta è ovvia, per chi è intellettualmente onesto. Con chi non lo è, è inutile discutere.

loading...

Check Also

“Mi ha cambiato il sistema immunitario” Belgio, le dichiarazioni choc sul vaccino del più grande ciclista nazionale: ha fatto esami complessi e questo è il risultato

Greg van Avermaet: “Combatto contro un nemico sconosciuto, forse è il vaccino. Qualcosa non va …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *