Home / NEWS / Vaccini, la strage censurata non ha sosta: è morta a 49 anni a poche ore dalla prima dose di Moderna

Vaccini, la strage censurata non ha sosta: è morta a 49 anni a poche ore dalla prima dose di Moderna

C’è dolore e sconcerto per la morte improvvisa di una donna di 49 anni, originaria di Montevarchi, che è stata trovata senza vita nella propria casa a San Gusmè in circostante non chiare. Si tratta di Valentina Bencini che da qualche anno aveva lasciato la cittadina del Valdarno aretino per scegliere di vivere a San Gusmé in provincia di Siena.

La morte sarebbe sopravvenuta nelle prime ore della mattina, mentre il giorno precedente la donna aveva ricevuto la prima dose di Moderna. Difficile al momento stabilire o meno una correlazione con la somministrazione del vaccino anti-Covid. Ma nulla è scartato. La Procura ha aperto un’indagine e ha disposto per lunedì l’autopsia per fare chiarezza sulle cause del decesso della 49enne. https://www.arezzonotizie.it

loading...

Check Also

Lo schifo in onda al Tg1: un servizio intero per prendere per i fondelli milioni di italiani senza GreenPass

Difficile dire quale fosse l’obiettivo Tg1. Il tono però appare compiaciuto: sei un no vax? Hai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *