Home / NEWS / Green Pass, il ricatto mafioso ai ristoratori: accettate sennò vi richiudiamo

Green Pass, il ricatto mafioso ai ristoratori: accettate sennò vi richiudiamo

C’è attesa per il nuovo decreto Covid che potrebbe seguire il solco già tracciato dalla Francia, ma anche da Grecia e Portogallo, e dunque rendere obbligatorio il Green pass nei luoghi pubblici e affollati, ma solo in alcuni e precisi contesti.. Uno dei primi nodi da sciogliere sarà quello relativo ai colori delle regioni: usare come parametri futuri quelli sui ricoveri ospedalieri e i pazienti vaccinati rischia di far diventare mezza Italia gialla entro due settimane. Intanto è quasi scontata una proroga dello stato di emergenza, in scadenza al 31 luglio, per almeno due o tre mesi. La scelta di portare sempre con sé la certificazione potrebbe essere operativa entro la fine di luglio, più probabilmente già la prossima settimana, come spiegato dal Corriere della Sera.

L’ipotesi del Green pass per bar e ristoranti

All’interno della maggioranza il dibattito è aperto sulla lista delle attività per le quali sarà indispensabile avere il Green pass. La questione su bar e ristoranti probabilmente non avrà l’ok, perché ci sono molte divergenze politiche, anche se rimane in discussione il confronto sui locali al chiuso. Ma di fronte a una risalita dei contagi si sceglierà di far entrare in vigore la regola proprio per garantire alle attività di continuare a lavorare.

loading...

Check Also

Green Pass, siamo alla fase due. Invece di abolirlo si studia come inserire personalizzarlo sempre più. Alla faccia di chi non credeva nel ceto utilizzo del lasciapassare

Mentre arriva il super passaporto verde, si moltiplicano controlli e sanzioni. Azienda londinese deposita un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *