Home / NEWS / Hina Saleem, il gesto infame del fratello. Leva la foto dalla tomba: “Aveva la canottiera”

Hina Saleem, il gesto infame del fratello. Leva la foto dalla tomba: “Aveva la canottiera”

“Zona Bianca” torna sul caso di cronaca della ragazza uccisa nel 2006 dal padre perché voleva vivere all’occidentale

“L’ho tirata via io, aveva la canottiera“. Ai microfoni di “Zona Bianca” il fratello maggiore di Hina Saleem, la ragazza uccisa nel 2006 dal padre perché voleva vivere all’occidentale, ammette di aver tolto la fotografia dalla tomba della sorella perché troppo svestita ai suoi occhi.

 

Un gesto sui cui in molti, nella comunità musulmana di Brescia, si dicono d’accordo. “In questa foto si vede il corpo, per noi musulmani è impossibile”, racconta un signore di mezza età all’inviata della trasmissione televisiva. “È scoperta, senza vestiti. Da noi c’è una cultura diversa, le donne non girano così”, gli fa eco un secondo, che aggiunge di non dare il permesso alla moglie di girare con le “gambe nude“.

loading...

Check Also

Infermiera sospesa e in attesa di ulteriori punizioni: ha osato partecipare alla manifestazione di Trieste contro il Green Pass

Una vita passata ad aiutare i pazienti che lottano tra la vita e la morte, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *