Home / NEWS / Nazionale, poteva mancare la sparata della Boldrini? Indovina la sua pretesa

Nazionale, poteva mancare la sparata della Boldrini? Indovina la sua pretesa

 Laura Boldrini,deputata del Pd, è di nuovo paladina del politicamente corretto. Ha infatti bacchettato i giocatori della Nazionale italiana che, in occasione della sfida di questa sera sabato 26 giugno contro l’Austria, potrebbero non inginocchiarsi. L’ex presidente della Camera sul proprio profilo Twitter ha voluto rimarcare la propria posizione: “I gesti simbolici sono importanti per affermare i valori. Per questo alcuni di noi decisero, in Parlamento, di inginocchiarsi per il Black Lives Matters”. Ecco perché gli Azzurri sono stati bacchettati in vista del match degli Europei: “Per questo è giusto farlo anche sui campi di calcio. Tiferò gli Azzurri. Però dispiace per la loro scelta di non scegliere”, ha twittato. Insomma, l’ordine della Boldrini agli azzurri di Roberto Mancini è chiaro: “Inginocchiatevi”.

Da parte dei calciatori però non è ancora arrivata una decisione ufficiale. Il capitano azzurro Leonardo Bonucci, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita valida per gli ottavi di finale contro l’Austria, non ha infatti comunicato una scelta definitiva. “Quando torniamo in hotel faremo una riunione. Lì decideremo tutti insieme come comportarci, come sarebbe dovuto accadere anche prima del match col Galles, e se fare eventualmente una richiesta alla nostra federazione in merito“, ha spiegato. In precedenza, il “refrendum” in spogliatoio aveva visto passare la linea del “no” all’inginocchiamento.

Leggi anche:  Laura Boldrini? Non solo, quando Nile Iotti si faceva comprare “intimo e calze” dall’assistente: un “vizietto” di sinistra?

La polemica era nata proprio per questo, perché ieri era trapelata l’indiscrezione sul “no” dei giocatori all’ipotesi di inginocchiarsi in segno di solidarietà al movimento Black Lives Matters. Tuttavia. Ma sempre nella tarda serata di ieri sarebbe emerso l’orientamento del gruppo: i giocatori della Nazionale italiana sarebbero pronti a inginocchiarsi. All’Uefa però fino a due giorni fa non era stata presentata la richiesta per ottenere il via libera alla breve cerimonia anti-razzista prima del fischio d’inizio. La federazione è ancora in tempo per “riaprire” la procedura? Non è ancora chiaro. Infine la Boldrini ha chiesto di ricorrere all’utilizzo dei colori arcobaleno per sostenere la causa Lgbt, e ha chiesto di illuminare Montecitorio con quei colori. “Perché un segnale bisogna darlo. Sono gli stessi colori che campeggiano ora anche davanti al Parlamento Ue e che vorrei campeggiassero anche davanti a Montecitorio”.

loading...

Check Also

Piero Fassino rinviato a giudizio: a suo carico pesantissime accuse inerenti il periodo nel quale fu Sindaco di Torino

GIUSEPPE LEGATO per www.lastampa.it Per il giudice Ersilia Palmieri Fassino non aveva (con dolo) partecipato all’escamotage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *