Home / NEWS / Poche ore e l’Italia intera sarà ricoperta di sabbia: fatica a respirare e temperature bel oltre i 40 gradi

Poche ore e l’Italia intera sarà ricoperta di sabbia: fatica a respirare e temperature bel oltre i 40 gradi

Un mantello di sabbia giallastra avvolgerà fino all’inizio della prossima settimana gran parte dell’Italia e dell’Europa del Sud su cui ristagna un area di bassa pressione che già ha fatto alzare la temperatura massima fino a 40° e oltre. Una situazione che sarà mana per i venti (Scirocco e Libeccio, in particolare) che dalle dune del Sahara sollevano la polvere del deserto e la trasportano a migliaia di chilometri di distanza. La sabbia del Sahara in questi giorni sta arrivando fino alle coste degli Stati Uniti, almeno 9mila chilometri. Ciò vuol dire il che l’attraversamento del canale di Sicilia è una cosa da niente.

I satelliti infatti hanno fotografato la più grande nuvola di sabbia sahariana degli ultimi 20 anni mentre attraversa l’Atlantico. Le immagini sono state catturate dai satelliti Sentinel del programma europeo Copernicus, di Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea, e da Aeolus dell’Esa. Ogni anno, a partire dalla tarda primavera la polvere del deserto del Sahara , sollevata dai venti e dai temporali, viene  trasportata dall’atmosfera per tutta l’estate fino all’inizio dell’autunno. Stavolta, per la prima volta in 20 anni, si è formata una nube enorme, tanto da guadagnarsi il soprannome Godzilla.

Secondo l’Ente americano per le ricerche sull’atmosfera e gli oceani (Noaa) la nube di polvere è circa il 60-70% più grande del solito. Quest’anno, la densa concentrazione di polvere ha percorso circa 8.000 chilometri, arrivando vicino a Caraibi, Stati Uniti meridionali e Sudamerica. Gli esperti che studiano il fenomeno hanno dato anche informazioni sull’altezza alla quale viaggia lo strato di polvere, indicando che si trova a un’altitudine compresa tra 3.000 e 6.000 metri dal suolo. Le particelle di polvere del deserto possono essere un problema per la salute, perché contribuiscono a peggiorare la qualità dell’aria, tuttavia la polvere sahariana svolge un ruolo importante nell’ecosistema, perché è una delle principali fonti di nutrienti essenziali per il fitoplancton, i microrganismi marini sulla superficie dell’oceano, e porta nutrienti nel suolo della foresta amazzonica.

loading...

Check Also

Infermiera sospesa e in attesa di ulteriori punizioni: ha osato partecipare alla manifestazione di Trieste contro il Green Pass

Una vita passata ad aiutare i pazienti che lottano tra la vita e la morte, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *