Home / NEWS / Bassetti come Mastrota! Cosa è arrivato a dire oggi per terrorizzare chi rifiuta il vaccino

Bassetti come Mastrota! Cosa è arrivato a dire oggi per terrorizzare chi rifiuta il vaccino

“È un vaccino nuovo anche per noi”. Matteo Bassetti non si stupisce dello scetticismo ancora presente in Italia, ma tiene a precisare che “per fortuna abbiamo questo vaccino da otto mesi”. Senza infatti “saremmo ancora come paesi in cui la campagna vaccinale non è stata portata avanti”. Secondo le ipotesi del direttore della clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova arriveremo ad ottobre con il “20 per cento o qualcosa di più della popolazione non vaccinata”. Da qui l’appello davanti alle telecamere de L’Aria Che Tira su La: “Sa cosa le dico? – chiede al conduttore Francesco Magnani -, che io oggi nel mio reparto sto vedendo ricoverate persone non vaccinate e ahimè anche giovani”. Ancora, quasi spazientito: “Sempre che non sia tardi. Noi glielo avevamo detto, gliel’abbiamo spiegato che fa bene, quindi si arrangino”. 

Alla domanda del conduttore su cosa intenda con “giovani”, Bassetti non esita a rispondere: “Dico che noi ieri abbiamo ricoverato un ragazzo di 27 anni, quella è la fascia”. Per l’infettivologo non ci sono dubbi che “il virus tornerà a circolare per una questione di stagione” e “quando incontrerà una popolazione non vaccinata, la colpirà”.

Chiuso il capitolo scetticismo, Bassetti si lascia andare a un parere del tutto personale sulla vaccinazione eterologa. Il mix di vaccini, dopo il caos AstraZeneca, “non mi sento di consigliarlo in maniera assoluta a chi ha più di 60 anni”. Secondo l’infettivologo, infatti, non può essere la persona a scegliere di fare o rifare il vaccino anglo-svedese: “AstraZeneca è stato sconsigliato per chi ha meno di 60 anni, non oltre: “Quando prendo un aeroplano, mi fido del pilota, non posso sceglierlo io”. Stessa situazione con il vaccino contro il coronavirus che – conclude Bassetti – “ha più benefici che rischi”

loading...

Check Also

Trieste, Lamorgese li voleva fregare! Annullato il corteo di sabato prossimo: il governo era pronto a mandare sabotatori come 10 giorni fa a Roma

Il coordinamento 15 ottobre ha annullato il corteo che sarebbe dovuto partire dalle ore 14 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *