Home / NEWS / “Violento” e “temuto da tutti”: chi è Danish Hasnain, ricercato in tutta Europa per l’omicidio della nipote Saman Abbas

“Violento” e “temuto da tutti”: chi è Danish Hasnain, ricercato in tutta Europa per l’omicidio della nipote Saman Abbas

È un uomo violento Danish Hasnain, il 33enne pachistano ricercato in tutta Europa per l’omicidio della nipote, Saman Abbas, che si era opposta in famiglia a un matrimonio combinato. A quanto pare l’avrebbe uccisa perché “colpevole”, secondo lui, di essersi allontanata dagli insegnamenti della sua religione, l’Islam. La famiglia della ragazza, residente a Reggio Emilia, si sarebbe rivolta allo zio per dare “una punizione” alla giovane ribelle. “Solo questione di tempo, non ha scampo”: gli investigatori che si stanno occupando del caso non hanno dubbi. Probabilmente, come scrive il Corriere della Sera, l’uomo si trova in Francia.

Ma chi è Danish Hasnain? Non aveva precedenti ed “era un bravo lavoratore”, stando alle parole di diversi titolari delle aziende agricole che nel Reggiano lo avevano avuto alle loro dipendenze. Le carte dell’inchiesta, invece, dipingono un uomo completamente diverso. Molto violento. A confessare quanto accaduto in famiglia è stato il fratello più piccolo di Saman: il 16enne ha spiegato che l’ostinazione della sorella la portava  spesso a scontrarsi con i genitori e con lo zio, tutti musulmani osservanti. E che lo zio fosse temuto da tutti. Pare che Hasnain avesse insistito più volte sul fatto che la nipote “non rispettava gli obblighi religiosi del Ramadan”. Per non parlare poi del rifiuto delle nozze organizzate in Pakistan con un cugino. 

Inizialmente si era pensato a una sorta di “sequestro”, un “rientro forzato” in Pakistan. Poi si è arrivati al tragico epilogo. Saman, infatti, non voleva sposarsi, voleva stare col proprio fidanzato, studiare, diplomarsi e viaggiare. A quanto pare, inoltre, il delitto dello zio sarebbe stato premeditato, come dimostra una telefonata a una donna in Pakistan, con cui ha parlato di un “lavoro ben fatto”. “Tu dirai che lei è partita per il Pakistan?”, avrebbe detto la voce femminile. E l’uomo avrebbe risposto “Sì”, per poi lasciarsi andare e confessare: “Ho tanta paura”.

loading...

Check Also

Figliuolo gioca a prendere gli italiani per i fondelli: racconta che abbiamo la più alta percentuale di punturati, evita di parlare della infamia del Green Pass

Vaccini anti covid in Italia, “la campagna sta continuando perché il nostro obiettivo è sfondare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *