Home / GOSSIP / Maneskin? “Pervertiti, spazzatura che sa di Aids”: l’ultima frontiera dell’orrore, chi è la bestia

Maneskin? “Pervertiti, spazzatura che sa di Aids”: l’ultima frontiera dell’orrore, chi è la bestia

Come se non bastasse il cocaina-gate montato ad arte dalla Francia con l’intento di sminuire il trionfo dei Maneskin, che hanno colorato di azzurro l’Eurovision Song Contest 2021 a 31 anni dall’ultimo successo targato Toto Cutugno, adesso dalla Bielorussia arriva un’altra colata di fango. Non che alla rock band italiana possa importante, anche perché gli insulti e le frasi orrende provenienti da un angolo di mondo in cui vige una dittatura non hanno alcuna rilevanza né credibilità. 

Grigoriy Azarenok, autore e presentatore della rubrica “La medaglia di Giuda” – che va in onda tutte le settimane sul canale televisivo Ctv (quello filo-Lukashenko, ovviamente) – ha vomitato una serie di frasi riprovevoli contro i Maneskin. “Guardate che cosa ha vinto l’Eurovision – ha dichiarato – è un bestiario di pervertiti, omosessuali degenerati, spazzatura che sa di Aids. Per fortuna non l’hanno trasmesso in Bielorussia. Il mondo moderno della democrazia e del progresso sta avanzando con successo verso la demenza totale”. 

Ma non è finita qui, lo sproloquio contro i Maneskin e pro-dittatura è andato avanti: “Sta avanzando verso le perversioni fuori di testa, verso gli individui in tanga, verso la distruzione di tutto ciò che è umano nell’uomo. Dobbiamo separarci da tale progresso dalla cortina di ferro. Preferiamo la dittatura. Tutto il mondo sprofonderà in questo abisso, ma la Bielorussia rimarrà un’isola di libertà”. Contenti loro…

loading...

Check Also

Conte e Di Maio sempre più senza vergogna: di sono presentati alla manifestazione-buffonata della CGIL

A guidare il corteo a sostegno della Cgil a Roma ci sono anche Luigi Di Maio e Giuseppe Conte. “Sarà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *