Home / NEWS / Gli italiani non vogliono l’ennesima tassa? Letta risponde con un insulto

Gli italiani non vogliono l’ennesima tassa? Letta risponde con un insulto

Le priorità della sinistra in tempi di pandemia sembrano essere chiare: introdurre una tassa di successione inasprendo l’imposta indiretta sui beni immobili e diritti reali immobiliari lasciati in eredità per finanziare una “dote” destinata ai maggiorenni. Il tema è tornato sul tavolo del dibattito politico dopo essere stato sollevato da Enrico Letta: “Lancio la proposta di dote per i diciottenni. Per la generazione più in crisi un aiuto concreto per studi, lavoro, casa. Per essere seri va finanziata non a debito (lo ripagherebbero loro) ma chiedendo all’1% più ricco del Paese di pagarla con la tassa di successione”.

Immediatamente si è alzato un coro contrario all’idea dell’ex presidente del Consiglio, che non ha perso tempo per rilanciare con convinzione la sua richiesta facendo anche il simpatico. “Il nostro è un Paese davvero dal cuore d’oro. Vedo solidarietà diffuse a quell’1% più ricco del nostro Paese per evitare che si trovi a pagare la tassa di successione come succede invece in Usa, Regno Unito e Francia”, ha scritto sul suo profilo Twitter con tanto di tono ironico.

loading...

Check Also

Infermiera sospesa e in attesa di ulteriori punizioni: ha osato partecipare alla manifestazione di Trieste contro il Green Pass

Una vita passata ad aiutare i pazienti che lottano tra la vita e la morte, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *