Home / NEWS / “Porta male e rompe le palle” Un Costanzo da applausi demolisce Galli in diretta tv

“Porta male e rompe le palle” Un Costanzo da applausi demolisce Galli in diretta tv

virologi sono diventati uno degli argomenti più dibattuti a livello televisivo. Ce n’è sempre almeno un presente in ogni trasmissione, ma ormai si parla di loro anche quando non sono presenti. È il caso di Massimo Galli, che si è ritirato temporaneamente dai salotti tv, guarda caso proprio in coincidenza con il netto miglioramento della situazione epidemiologica e la mancata catastrofe che era stata annunciata per le riaperture dello scorso 26 aprile, che erano state “calcolate male”.

DiMartedì – la trasmissione di La7 condotta da Giovanni Floris – Maurizio Costanzo non ci è andato per il sottile con Galli: “C’è ancora un virologo che va dicendo che arriverà la quarta ondata, che sarà una mattanza. Io lo dico ufficialmente: di questi virologi negazionisti e porta male non ne voglio più sapere, sono diventati delle piccole star della televisione, facciano Sanremo e non ci rompano le scatole”. Poi lo storico volto della tv ha aggiunto una battuta tagliente: “Penso che verrà fuori il Mike Bongiorno dei virologi, lascia il vaccino o raddoppia…”. 

Costanzo ha però riconosciuto che ci sono anche esperti validi a livello di comunicazione: “Alcuni virologi, come Bassetti e Pregliasco, sono stati molto attenti nel dire le cose”. Anche per loro, però, non è mancata una frecciatina: “Certo, mi domando quando lavorino…”. Il tutto davanti all’immunologa Antonella Viola, che ha sorriso in più di una circostanza durante l’intervento di Costanzo. 

loading...

Check Also

Green Pass, siamo alla fase due. Invece di abolirlo si studia come inserire personalizzarlo sempre più. Alla faccia di chi non credeva nel ceto utilizzo del lasciapassare

Mentre arriva il super passaporto verde, si moltiplicano controlli e sanzioni. Azienda londinese deposita un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *