Home / NEWS / Mattia muore a 4 anni: aspettava la donazione di un organo, con la scusa del Covid è tutto bloccato

Mattia muore a 4 anni: aspettava la donazione di un organo, con la scusa del Covid è tutto bloccato

“Sono crollate drasticamente le donazioni in periodo di Covid, altri bimbi vedranno attraverso i suoi occhi”

“Donare è vita” e Mattia Sartori, di Roreto di Cherasco, rivivrà negli occhi dei bambini che riceveranno le sue cornee e parte del suo cuore. Il piccolo, 5 anni il prossimo 21 luglio, è morto domenica all’ospedale Regina Margherita di Torino per una complicazione post-operatoria. Con una malformazione cardiaca congenita, Mattia è stato sottoposto all’intervento cardiochirurgico ma non ce l’ha fatta.

I genitori Laura e Giuseppe, stretti nel dolore al loro primo figlio, più grande di Mattia, hanno però deciso di donare i suoi organi, proprio per l’altruismo e per la solarità che hanno contraddistinto il bimbo. Un grande gesto che potrà permettere ad altri bambini di tornare a vedere e a vivere, ma anche un’occasione per sensibilizzare “visto che sono crollate drasticamente le donazioni soprattutto con il covid”, spiega mamma Laura. 

loading...

Check Also

Vaccino, anche oggi è scappato il morto! Aveva 54 anni e avrebbe dovuto sposarsi venerdì

Alessandro Cocco è morto oggi al Policlinico di Bari a causa di una trombosi cerebrale. L’uomo, 54 anni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *