Home / NEWS / Lo spray che elimina il Covid: Bassetti annuncia il via alle sperimentazioni

Lo spray che elimina il Covid: Bassetti annuncia il via alle sperimentazioni

Uno spray nasale per trattare il Covid: la sperimentazione partirà il 15 maggio all’ospedale San Martino di Genova, dove lavora anche il noto infettivologo Matteo Bassetti. I test sull’uomo serviranno a verificare l’efficacia e la sicurezza del farmaco, che dovrebbe essere inalato nelle due narici per 3-5 volte al giorno, in modo da ridurre la carica virale nelle alte vie respiratorie.

Dopo la sperimentazione, il prodotto potrà essere utilizzato nella prevenzione dei sintomi più gravi e nella riduzione della contagiosità delle persone. Lo studio clinico – come riporta l’Adnkronos– è condotto dall’Unità di Igiene del policlinico genovese ed è coordinato da Giancarlo Icardi, ordinario di Igiene e responsabile della sperimentazione. Arruolerà un totale di 57 pazienti contagiati Covid-19, positivi al tampone e con sintomi lievi.

I primi risultati sono attesi entro 4 mesi. Se saranno positivi, lo spray potrà essere messo in commercio entro l’anno. Il farmaco è una soluzione acquosa di lavaggio che contiene acido ipocloroso allo 0,005%, una sostanza antimicrobica prodotta anche dalle cellule del nostro sistema immunitario, che – come riporta Leggo – è in grado di rimuovere e uccidere in meno di un minuto virus e batteri, incluso il Sars-CoV-2 anche nelle sue diverse mutazioni, come dimostrato in vitro da uno studio dell’Institute for Antiviral Research dell’Utah State University. “Diminuire la quantità di virus presente nel naso potrebbe prevenire l’insorgenza di sintomi più gravi e migliorare il decorso della malattia nella fase iniziale, riducendo anche la probabilità di trasmissione del virus ad altri soggetti”, ha spiegato Icardi.

loading...

Check Also

Vaccino, anche oggi è scappato il morto! Aveva 54 anni e avrebbe dovuto sposarsi venerdì

Alessandro Cocco è morto oggi al Policlinico di Bari a causa di una trombosi cerebrale. L’uomo, 54 anni, …

Un commento

  1. Il covid ha una mortalità praticamente pari a ZERO in chi ha meno di 70anni e molto bassa, meno che l’influenza negli anziani, o nei malati di altre patologie, inoltre è già CURABILE OGGI, riducendo quasi a ZERO LA MORTALITA’ anche negli anziani, usando farmaci economici e già sperimentati… il fatto che siano economici magari è un problema per chi vorrebbe guadagnarci.
    Comunque, Speranza OBBLIGA i MEDICI A NON CURARE I PAZIENTI FINCHE’ non sono molto gravi, così molti muoiono…
    Speranza chiama la sua NON CURA “VIGILE ATTESA”
    Dunque se lo Stato volesse curare i malati di covid, LE CURE CI SONO e lo spray per ipocondriaci del il sign. Bassetti serve soltanto a prendere in giro gl’italiani ed a far guadagnare dei soldi a chi lo produrrà… proprio come i “vaccini” inutili, pericolosi, costosi… ma qualcuno ci guadagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *