Home / DIVERTIMENTO / “Ma por** pu**”. Striscia la notizia, Michelle Hunziker fuori controllo in tv: “Una mer*”. Pubblico allibito

“Ma por** pu**”. Striscia la notizia, Michelle Hunziker fuori controllo in tv: “Una mer*”. Pubblico allibito

E chi l’avrebbe mai detto che anche Michelle Hunziker a volte perde il sorriso e il controllo. A Striscia la notizia volano parole grosse quando Gerry Scotti lascia la linea all’inviato Davide Rampello. Siamo nell’anteprima del tg satirico di Canale 5, fondato e diretto da Antonio Ricci. Come i telespettatori avranno imparato, è il momento in cui la conduttrice svizzera si concede il lusso e il divertimento di vestire i panni di qualche improbabile personaggio.

In questo caso tocca a Rampello, curatore della rubrica “Paesi e paesaggi”. Voce melliflua, azzimato, un po’ impettito, il signor Rampello-Hunziker delizia, si fa per dire, i telespettatori con le sue chicche un po’ Linea verde un po’ Mela verde, tra natura, storia ed enogastronomia. “Siamo in collegamento dalla Bassa Val Colleria”, spiega, per la precisione “dall’altopiano del Perrotrotto”. (Continua a leggere dopo la foto)

In questa amena località alpina, fari puntati su “un manicaretto locale, la gnagnafagna, lo fanno le massaie, secondo un’antica e segreta ricetta tramandata dai monaci che abitavano la zona secoli fa”. (Continua a leggere dopo la foto)

Gerry non sembra convintissimo: “Ma è un panico con la mortadella…”. “Questa è l’Italia della qualità, ma ora è tempo di andare”, si congeda Rampello. Che purtroppo sbatte il piede contro la sedia-trono su cui era seduto. E qui si scatena l’inferno: “Ahaia porca put***a, che cos’è sta storia!”. Tutto in prima serata. (Continua a leggere dopo la foto)


Ma le invettive di Michelle non finiscono qua e continua: “Non volevo neanche venire, sta sedia di m***. 400 chilometri per un panino di m***”. La regia censura a fatica, Scotti terrorizzato fa ampi cenni, come dire “taglia taglia”. A giudicare dalla interpretazione assai credibile, Michelle aveva proprio voglia di sfogarsi. In tanti però non hanno gradito quelle parole chiaramente udibili in prima serata e le critiche non sono mancate

loading...

Check Also

Sono al limite, cerco un qualunque lavoro: il grido di aiuto di Davide Gaetano, l’amato caposala del Castello delle Cerimonie

Con il suo sorriso coinvolgente e la sua innata simpatia, Gaetano Davide, storico caposala della Sonrisa, si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *