Home / NEWS / Non aveva patologie pregresse: insegnante morta dopo il vaccino, vediamo cosa inventeranno con l’autopsia

Non aveva patologie pregresse: insegnante morta dopo il vaccino, vediamo cosa inventeranno con l’autopsia

Nuova vittima tra coloro che hanno effettuato il vaccino AstraZenecaCinzia Pennino, insegnante di scienze dell’Istituto Don Bosco Ranchibile di Palermo, di 46 anni, non ce l’ha fatta. Dieci giorni prima del ricovero in ospedale aveva ricevuto la dose di vaccino AstraZeneca.

Cinzia morta dopo vaccino AstraZeneca

La donna non soffriva di nessuna patologia pregressa. Si è sentita male dopo dieci giorni dalla somministrazione della dose di vaccino AstraZeneca, lo scorso 24 marzo, ed è stata trasportata in condizioni critiche al Policlinico, con una trombosi profonda estesa. La donna è stata trasferita in terapia intensiva in disfunzione multiorgano e, nonostante i trattamenti avanzati e le cure dei sanitari, è morta nella mattinata di domenica 28 marzo.

Il Policlinico di Palermo ha segnalato alla magistratura e all’Aia questo caso di morte sospetta. Gli esperti si dovranno pronunciare sulla causa del decesso e dovranno stabilire se c’è un nesso tra il vaccino AstraZeneca e la trombosi. “L’intera Sicilia salesiana, e in particolare le comunità di Palermo Ranchbile e Santa Chiara piangono la scomparsa di una persona speciale, una donna eccezionale con un cuore grande come la sabbia del mare.

loading...

Check Also

Figliuolo gioca a prendere gli italiani per i fondelli: racconta che abbiamo la più alta percentuale di punturati, evita di parlare della infamia del Green Pass

Vaccini anti covid in Italia, “la campagna sta continuando perché il nostro obiettivo è sfondare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *