Home / NEWS / Sardine occupano la sede del PD: siamo di fronte alla madre di tutte le buffonate

Sardine occupano la sede del PD: siamo di fronte alla madre di tutte le buffonate

Un presidio a oltranza, con tanto di tende e sacchi a pelo. E’ l’idea del movimento delle 6000 Sardine, che questa mattina alle 12 ha dato il via a una manifestazione (“Tutti tamponati”, tengono a precisare) davanti alla sede del Partito democratico all’indomani delle dimissioni del segretario Nicola Zingaretti. Alla testa del presidio al Nazareno,  che ricorda l’Occupy Pd che nel 2013 portò i giovani indignati del partito a occupare le sedi locali dei democratici dopo le dimissioni dell’allora segretario Bersani, c’è Mattia Santori. Il volto mediatico del movimento questa mattina ha spiegato le ragioni della protesta in un post su Facebook. E risponde anche sulla provocazione di Beppe Grillo, che sul suo blog si è candidato alla guida del Pd: “Grillo può fare quello che gli pare, ma quello che salverà il M5S è una grande coalizione, un campo largo, in cui ognuno mantenga la propria identità”.

Quella delle sardine è una “iniziativa da accogliere con entusiasmo, ha un approccio combattivo costruttivo, io sono entrata nel partito per l’idea di piazza grande, lanciata da Nicola Zingaretti, di un partito vicino alla gente”, ha detto la presidente del Pd Valentina Cuppi prima di ricevere la delegazione delle Sardine. In cinque infatti – tra cui Santori, Jasmine Cristallo e Lorenzo Donnoli –  sono a colloquio con la presidente dem e sindaca di Marzabotto.

loading...

Check Also

Siamo al nazismo! Docente sospeso un mese per aver detto esattamente la verità sulla vice del presidente Biden

Milano – E’ stato sospeso dall’insegnamento per un mese e rimarrà senza stipendio per questo stesso periodo di tempo Marco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *