Home / NEWS / Processo a Salvini: anche l’ambasciatore lo scagiona dalle folli accuse dei giudici rossi

Processo a Salvini: anche l’ambasciatore lo scagiona dalle folli accuse dei giudici rossi

Processo Gregoretti, terminata la nuova udienza preliminare di oggi nell’aula bunker del carcere Bicocca di Catania a carico dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, imputato per sequestro di persona. Il giudice per le udienze preliminari Nunzio Sarpietro ha intanto respinto la richiesta delle parti civili di ascoltare in aula, come testimone, l’ex Presidente dell’Anm Luca Palamara. L’udienza preliminare del procedimento a carico di Salvini è quindi stata rinviata al prossimo 10 aprile dal gup: Sarpietro deciderà il prossimo 14 maggio se rinviare a giudizio o dichiarare il non luogo a procedere per l’ex ministro. Lo ha annunciato lo stesso giudice alla fine dell’udienza. Deposizione, oggi, anche dell’ambasciatore Maurizio Massari, che ha poi lasciato l’aula bunker a bordo di un taxi.

Questo il commento di Salvini pubblicato poco fa sui social: “Amici, ci tenevo a ringraziarvi per tutti i messaggi di sostegno, stima e affetto che mi avete inviato anche oggi: GRAZIE.
A Catania, l’ambasciatore Massari nella sua testimonianza ha ricordato la realtà: le politiche sull’immigrazione sono state caratterizzate da continuità e coerenza. Anzi, noi abbiamo avuto il merito storico di risvegliare l’Europa. Ci rivedremo qui il 10 aprile e poi si chiuderà il il 14 maggio, non faccio pronostici: continuo a ritenere di aver fatto il mio dovere da ministro, difendendo la sicurezza degli italiani e salvando vite umane attraverso la drastica riduzione degli sbarchi”.

loading...

Check Also

Sallusti, confermate le dimissioni da Il Giornale: dal 1 giugno passa alla concorrenza

tratto da Dagospia.com Dopo 2 anni di “Giornale”, Sallusti è finalmente ‘’Libero’’! Dal 1 giugno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *