Home / NEWS / Tre regioni intere in a rischio zona Rossa: pronta la scusa delle varianti

Tre regioni intere in a rischio zona Rossa: pronta la scusa delle varianti

Record di casi Covid da inizio pandemia nel Bresciano. Sono infatti 1.325 test positivi delle ultime 24 ore, massimo storico da febbraio dello scorso anno. L’aumento dei casi è preoccupante in tutta la regione Lombardia. 4590 i nuovi contagi a livello regionale, quasi un quarto del totale di quelli nazionali, che sono, secondo i dati del ministero della Salute, 20.884. Il Governatore Fontana prende tempo: “aspettiamo i dati del Cts”, ha detto in conferenza stampa incalzato sulla possibile zona rossa o arancio rafforzata su tutto il territorio lombardo. Più pessimista il suo consulente per il Piano Vaccinale Guido Bertolaso secondo cui “tutta Italia, tranne la Sardegna, si sta avvicinando a passi lunghi verso la zona rossa”.

Non è solo la Lombardia a preoccupare per la netta impennata della curva epidemiologica. Si colorano di rosso alcune zone dell’Emilia e la provincia di Ancona. Il governatore emiliano Bonaccini giustifica la scelta sostenendo che il contagio “è partito molto più veloce di prima a causa delle varianti. Per il presidente del Piemonte Cirio “le cose stanno peggiorando, nonostante non si siano ancora accese le spie dell’allarme”. Già da lunedì, ha annunciato Cirio, le scuole torinesi e di altre tre province piemontesi vedranno lo stop totale delle lezioni in presenza.

loading...

Check Also

‘Non chiedo scusa a nessuno’ Ricci si conferma uno dei pochi con la schiena dritta: così chiude le polemiche con la Cina

Antonio Ricci ha deciso di non chiedere scusa per la polemica (arrivata fino in America) che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *