Home / NEWS / Ha detto menzogne sul piano pandemici! Speranza smascherato: ecco le prove

Ha detto menzogne sul piano pandemici! Speranza smascherato: ecco le prove

Chiedono la testa del ministro della Salute Roberto Speranza. “Ha mentito sul piano pandemico: si deve dimettere”, hanno affermato nel corso di una conferenza stampa, il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, insieme con i deputati che hanno fatto ricorso al Tar sul Piano pandemico, Galeazzo Bignami e Marcello Gemmato. “Abbiamo chiesto un’informativa immediata del ministro Speranza sulla situazione generale. Domenica scorsa ha dichiarato che non potevano essere riaperti gli impianti sciistici perché c’erano le varianti, che non sono stati in grado di tracciare”, attacca Lollobrigida. “Non è vero che il piano pandemico era solo un piano influenzale e che non sarebbe servito a nulla: se si fosse aggiornato si sarebbe potuto ottemperare alle principali raccomandazioni dell’Oms”, ha continuato il responsabile sanità di Fdi Gemmato. Che ha ulteriormente specificato: “Nel piano del 2006 si diceva anche come realizzare un piano vaccinale : se oggi non ne abbiamo uno è conseguenza diretta del fatto che abbiamo ignorato il piano pandemico”. Lo ribadisce anche Bignami: “Noi di Fdi abbiamo chiesto per mesi il Piano sul quale è scritto nero su bianco che il ministro Speranza ha mentito. Nel marzo 2020 l’Italia non era pronta ad affrontare la pandemia. Sarebbe bastato aggiornare il piano del 2006 per potere avere una risposta più efficace, che avrebbe potuto salvare vite e attività economiche”.  E non finisce qui, perché Fratelli d’Italia per presentare ricorso al Tar contro il governo doveva ottenere dei documenti che invece “ci erano stati negati. Abbiamo tentato attraverso il Parlamento, anche con la presentazione di un’apposita mozione, di avere i documenti del Cts, ma Partito democratico, Leu e Movimento 5 stelle hanno bocciato le nostre richieste e nemmeno alle interrogazioni che abbiamo depositato, è arrivata una risposta”. Adesso, con il ricorso accettato dal Tar, “i cittadini possono conoscere le mancanze e le lacune che ci sono state sul piano pandemico, che dimostrano una cosa evidente: il ministro Speranza non ha detto la verità”, ha concluso Lollobrigida. E “se questo è davvero il ‘governo dei migliori’ vogliamo ricordare al presidente Draghi che i ‘migliori’ non mentono. Il ministro della Salute ha la responsabilità di aver nascosto la verità ai cittadini, dovrebbe dimettersi”.

loading...

Check Also

Varianti Covid, ci risiamo! Adesso l’allarme arriva da Varese

Le varianti del coronavirus dilagano in tempi strettissimi. L’ultima è stata individuata a Varese e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *