Home / NEWS / Musica italiana sotto choc, il cantante si è spento poco fa. Da anni lottava contro la malattia

Musica italiana sotto choc, il cantante si è spento poco fa. Da anni lottava contro la malattia

Sono giorni davvero tristi per la musica in generale e per quella italiana in particolare. Dopo l’addio di numerosi cantanti al maestro jazz Chick Corea, considerato da molti un’inesauribile fonte d’ispirazione, è arrivata proprio nel giorno di San Valentino la notizia della morte di Enrico Greppi, conosciuto da tutti come Erriquez. L’artista, cantante e chitarrista leader del gruppo folk Bandabardò, si è spento all’età di 61 anni, nella sua casa di Fiesole.

Lottava da tempo contro una brutta malattia e la notizia è stata appena confermata dal suo manager. La sua perdita ha lasciato sotto choc i tanti appassionati di quello che, come lo stesso sito della band riporta, era considerato: “Il più scatenato, roboante e colorato gruppo folk italiano in attività”. Enrico aveva fondato la Bandabardò alla fine degli anni Novanta, dopo aver conosciuto il futuro chitarrista Alessandro Finazzo. (Continua a leggere dopo la foto)

Enrico Greppi ci ha lasciato dopo centinaia di concerti in giro per l’Italia e per il mondo, dieci dischi e una marea di emozioni ed energie rilasciate ai tantissimi che ne hanno apprezzato la verve, la bravura, le sue canzoni. Caratterizzate da un “ritmo e vitalità” come cantava insieme a Carmen Consoli, Max Gazzé e Caparezza in uno dei pezzi più apprezzati, “Se mi rilasso, collasso”. 

La verità è che la sua musica resterà ancora a lungo per far divertire, ballare ed emozionare chi è rimasto su questa terra. Enrico Greppi ha concluso il suo cammino dopo aver festeggiato il prestigioso traguardo dei 25 anni con la sua band al Mandela Forum di Firenze nel 2018. Nato a Firenze il primo settembre del 1960, ma ben presto emigrato a Bruxelles con la famiglia, Enrico Greppi era conosciuto come persona solare, ma allo stesso tempo molto riservato. 

loading...

Check Also

Omicidio Cerciello Rega, chiesto l’ergastolo per i due giovani americani

Condannare Finnegan Lee Elder e Gabriel Natale Hjorth alla pena dell’ergastolo con isolamento diurno per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *