Home / NEWS / Neanche il tempo di giurare che il paralitico Usa ‘buono, bravo e bello’ scaglia le truppe contro la Siria: chissà come mai nessun Tg te lo racconta

Neanche il tempo di giurare che il paralitico Usa ‘buono, bravo e bello’ scaglia le truppe contro la Siria: chissà come mai nessun Tg te lo racconta

Arriva Biden e tornano i militari in Siria. L’agenzia ufficiale siriana SANA, ripresa da altre agenzie ed aaltre fonti, riporta che una lunga colonna di mezzi blindati USA, proveniente dall’Iraq è entrata in Siria e si è diretta verso la regione di Al Hasakah.

di Giuseppina Perlasca per Scenari economici

La colonna era compost da almeno 40 mezzi, mentre si parla di altri 200 soldati trasportati da elicotteri sempre nella stessa zona. Alla fine del 2020 il presidente Trump aveva ordinato un progressivo ritiro delle truppe americane dalla zona ed un loro ridispiegamento in Iraq, lasciando il presidio a stelle e strisce ridotto al minimo. Ora invece c’è un potente ritorno in forze nell’area. Si tratta di una zona piuttosto ricca di risorse petrolifere che gli USA condividono con le milizie curde che controllano gran parte dell’area.

Siamo quindi passati da un presidente che voleva alleggerire e, progressivamente, risolvere il problema della presenza USA nel Medio Oriente, ritirandosi e mantenendo solo una presenza minima, ad uno che or invece interviene pesantemente in un altro paese, occupando la zona più interessante dal punto di vista energetico e ficcandosi in uno scacchiere che li metterà in contatto diretto con le forze russe. Una polveriera di cui avremmo fatto volentieri a meno.

loading...

Check Also

‘Non chiedo scusa a nessuno’ Ricci si conferma uno dei pochi con la schiena dritta: così chiude le polemiche con la Cina

Antonio Ricci ha deciso di non chiedere scusa per la polemica (arrivata fino in America) che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *