Home / NEWS / La cialtronata di Conte dopo la figuraccia dell’insulto a Renzi dall’account di Palazzo Chigi: quando la toppa è peggio del buco

La cialtronata di Conte dopo la figuraccia dell’insulto a Renzi dall’account di Palazzo Chigi: quando la toppa è peggio del buco

SULLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO APPARE UNA STORY (PRONTAMENTE RIMOSSA) CON SCRITTO: “SE VUOI MANDARE RENZI A CASA E SUPPORTI CONTE ISCRIVITI NEL GRUPPO” – COSA SIGNIFICA? CHE IN REALTÀ I NUMEROSI GRUPPI FACEBOOK PRO CONTE NON SONO COMUNITÀ DI CITTADINI IN CARNE E OSSA, MA FALSI GESTITI DIRETTAMENTE DA PALAZZO CHIGI. È GRAVISSIMO!

Governo: su Fb Conte storia anti-Renzi.Staff,mai autorizzata

(ANSA) – ROMA, 14 GEN – Spunta per alcuni minuti nelle storie Facebook del profilo ufficiale del presidente del Consiglio Giuseppe Conte un post che invita all’iscrizione al gruppo ‘Renzi a casa’. E lo staff del premier, che cura la pagina, prende le distanze, anzi annuncia l’avvio di un’indagine interna per chiarire l’accaduto.

“Se vuoi mandare Renzi a Casa e supporti Conte iscriviti nel gruppo”, si legge nella schermata, su cui campeggia una foto di Conte sorridente e il viso di Renzi immortalato in una smorfia, con tanto di link che rinvia alla pagina. Ma Dario Adamo, responsabile editoriale web e social media del presidente del Consiglio, precisa: “Alcuni minuti fa sulla pagina Facebook ufficiale del presidente del Consiglio Giuseppe Conte è apparsa una storia che non è mai stata autorizzata né da Conte né dal sottoscritto e che pertanto è stata immediatamente rimossa.

 Si tratta infatti di contenuti da cui il presidente del Consiglio ed il suo staff comunicazione si dissociano totalmente, poiché in contrasto con il modo di pensare e di intendere la politica da parte del presidente Conte, che ha sempre avuto come punto di riferimento il “rispetto della persona”, anche di coloro che, nell’ambito del confronto politico, possono ritrovarsi su posizioni diametralmente opposte. Stiamo facendo tutte le verifiche interne per accertare come sia potuta avvenire la pubblicazione di un simile contenuto.

Non si esclude, al momento, l’ipotesi di un tentativo di hackeraggio da parte di qualcuno che in un momento così delicato come questo potrebbe aver agito intenzionalmente per danneggiare l’immagine del presidente”.

Governo: Anzaldi, Fb Conte hackerato? Denuncino o lo farà Iv

(ANSA) – ROMA, 14 GEN – “Se davvero Palazzo Chigi ritiene che l’episodio della promozione di una pagina contro Renzi attraverso l’account facebook del presidente Conte sia stata dovuta ad un presunto hackeraggio, presenti subito denuncia alla Polizia postale, che così potrà indagare e verificare l’accaduto. Altrimenti saremmo di fronte all’ennesima manovra di depistaggio mediatico di cui la presidenza Conte è stata tante volte protagonista in questi mesi”.

Lo scrive su Facebook il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi. “Se, infatti, la Polizia postale – prosegue – dovesse magari scoprire che dietro la pagina facebook ‘Conte premier Renzi a casa!’, apparsa sull’account di Conte, ci fosse un collaboratore del gruppo Camera del Movimento 5 stelle, pagato con i fondi parlamentari per fare il moderatore dei gruppi facebook di appoggio ai 5 stelle, Conte cosa risponderebbe? Se Palazzo Chigi non presenterà denuncia, chiederò al nostro gruppo, in quanto parte lesa, di presentare noi un esposto alla Polizia postale e di depositare un’interrogazione parlamentare”.

loading...

Check Also

Sardegna zona bianca? La lettera di un residente: una colossale fregatura

lettera al sito Nicolaporro.it sono un 47 enne sardo (artista e produttore artistico) volevo puntualizzare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *