Home / NEWS / “Dalle 18 tutti a casa zitti e muti” Dpcm, stop anche al servizio si asporto: sarà la fine definitiva della nostra economia

“Dalle 18 tutti a casa zitti e muti” Dpcm, stop anche al servizio si asporto: sarà la fine definitiva della nostra economia

Roberto Speranza si dice preoccupato. L’emergenza coronavirus non accenna a diminuire e il governo si prepara a nuove e più stringenti misure. Il Dpcm, quello che entrerà in vigore dal 16 gennaio, sarà varato tra giovedì e venerdì. Si va verso una stretta sulla movida, la conferma del divieto di spostamenti tra regioni e una revisione delle fasce. Non solo, perché sul tavolo dell’esecutivo l’ipotesi del divieto dell’asporto dai bar a partire dalle 18. Una misura che sta già creando malumori tra i ristoratori, la categoria più colpita dalla pandemia. Il divieto di spostamento tra regioni sarà esteso alle zone gialle, come durante le feste di Natale. Non è però esclusa l’introduzione di una zona bianca senza restrizioni per chi raggiunge un Rt sotto 0,5.

Cifra per ora irraggiungibile dalle regioni. Terreno di scontro anche l’idea del ministro della Salute di far scattare automaticamente la zona rossa nel caso si superasse il limite dei 250 contagiati per 100 mila abitanti. Quello che appare certo è che si va verso una proroga della chiusura degli impianti da sci, che al momento dovrebbero riaprire il 18 gennaio.

loading...

Check Also

‘Non chiedo scusa a nessuno’ Ricci si conferma uno dei pochi con la schiena dritta: così chiude le polemiche con la Cina

Antonio Ricci ha deciso di non chiedere scusa per la polemica (arrivata fino in America) che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *