Home / STORIE DI SPORT / Paolo Rossi, l’Italia si ferma per l’ultimo saluto a “Pablito”. La scena da brividi durante i funerali

Paolo Rossi, l’Italia si ferma per l’ultimo saluto a “Pablito”. La scena da brividi durante i funerali

In migliaia stanno rendendo omaggio a Paolo Rossi, l’eroe mundial morto lo scorso giovedì al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. Pablito era ricoverato dopo l’aggravamento della malattia che gli era stata diagnosticata nella scorsa primavera. In estate l’ex calciatore era stato sottoposto ad un intervento chirurgico all’ospedale di Santa Maria alla Gruccia di Montevarchi in provincia di Arezzo.

La camera ardente è stata allestita all’interno dello stadio Menti di Vicenza, la città e la squadra che lo hanno lanciato alla fine degli anni ’70. Una lunga fila, ininterrotta, di tifosi, ha sfilato a Vicenza dalle 15 di venerdì 11 dicembre davanti al feretro di Paolo Rossi, posto sul manto erboso dello stadio, per l’ultimo saluto all’indimenticato centroavanti della gloriosa Lanerossi Vicenza. (Continua dopo la foto)

Prima dell’apertura della camera ardente ai tifosi, alle 15, la moglie Federica, assieme ai due figli, si è intrattenuta qualche minuto davanti alla bara di legno chiaro coperta dalla grande corona di rose bianche e sulla quale è stata posta la sua maglia biancorossa con il numero 9 e la scritta ‘Ciao Paolo. Per sempre con noi…’. “Per noi Rossi non era solo un ex calciatore, ma un amico e il vicino di casa sempre sorridente e disponibile. Ha dimostrato il suo legame sposando il progetto della Lanerossi Vicenza di Renzo Rosso, lo ricorderemo con qualcosa di concreto nei prossimi mesi”, ha detto il sindaco del capoluogo veneto Francesco Rucco. (Continua dopo la foto)

Alla cerimonia funebre che si tiene sabato 12 dicembre alle 10,30 nel Duomo di Vicenza partecipano i compagni di squadra della Nazionale che vinse i Mondiali nel 1982: una immagine davvero commovente, da brividi. Sono ammessi solo gli invitati da parte della famiglia. La cerimonia sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e anche sulla Rai con telecronaca di Alberto Rimedio, Enrico Varriale e Antonio Di Gennaro, che di Rossi è stato compagno di squadra in Nazionale nel 1986. (Continua dopo la foto)

Anche la lega di Serie A e tutte le squadre del massimo campionato di calcio italiano hanno deciso di rendere omaggio a Pablito: infatti i calciatori scenderanno in campo con il lutto al braccio e prima del calcio d’inizio di ogni partita sarà osservato un minuto di raccoglimento, al termine del quale sarà diffuso un audio storico che ricorderà le gesta dell’ex attaccante al Mondiale del 1982.

loading...

Check Also

Cristiano Ronaldo ha un amante uomo? L’indiscrezione è clamorosa e arriva direttamente da Torino

Roberto Alessi per Libero Pure Cristiano Ronaldo lo vogliono gay a tutti i costi. Quando si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *