Home / NEWS / Lui libero, loro indagati per razzismo. Gli agenti hanno ‘osato’ immobilizzare la risorsa: ecco cosa li aspetta in tribunale

Lui libero, loro indagati per razzismo. Gli agenti hanno ‘osato’ immobilizzare la risorsa: ecco cosa li aspetta in tribunale

Tre agenti della Polizia locale di San Bonifacio (in provincia di Verona) intervengono sulla banchina della stazione ferroviaria locale per bloccare un immigrato nordafricano in evidente stato di alterazione. L’uomo urla frasi sconnesse, barcolla e importuna gli altri viaggiatori. L’intervento degli agenti è rapido e “discreto”: prima allontanano l’immigrato quindi lo buttano a terra “in sicurezza”, per immobilizzarlo, avendo cura però di evitare ogni possibile, drammatico effetto collaterale alla George Floyd. “Video raro, da conservare”, ironizza con amarezza il profilo Twitter d’area sovranista Radio Savana, che condivide il video sui social. L’immigrato, assicura il post, “domani sarà liberato dal giudice mentre gli agenti saranno indagati per violenza e razzismo“. Troppo pessimista?

loading...

Check Also

“Non so dove sei adesso” Avanti un altro, il lutto che fa crollare Paolo Bonolis: era una delle più amate dal pubblico

Lutto ad Avanti un altro, la lacrime amarissime di Paolo Bonolis. Il conduttore Mediaset ha voluto condividere …

Un commento

  1. Non si fa così, non gli hanno neppure offerto il caffè corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *