Home / NEWS / “Piantala o ti sparo”. Orrore nella Rsa: negano l’acqua a paziente. Muore poco dopo

“Piantala o ti sparo”. Orrore nella Rsa: negano l’acqua a paziente. Muore poco dopo

Rabbia e orrore per l’ennesimo caso di maltrattamenti su anziani. Succede a Valsamoggia, in provincia di Bologna. A far scattare l’operazione, condotta dai Nas di Bologna in collaborazione con il nucleo operativo dei carabinieri di Modena, Reggio Emilia e Forlì, la Procura del capoluogo emiliano. Pesantissima l’accusa che ha portato all’arresto della titolare della struttura e di 3 collaboratrici.
Maltrattamento, omissione di soccorso e esercizio abusivo della professione sanitaria le accuse contestate dai magistrati.

Un lavoro iniziato a gennaio quando un anziano ospite della casa famiglia, di 83 anni, poi morto per cause naturali, era stato ricoverato lo scorso gennaio all’Ospedale di Bazzano per lesioni sospette tali da motivare una segnalazione da parte della direzione ospedaliera. Continua dopo la foto

Proprio iniziando da quell’episodio, gli accertamenti si sono sviluppati durante il periodo di “lockdown” nazionale, monitorando prima la struttura attiva inizialmente a Valsamoggia (Bologna) e successivamente trasferita arbitrariamente presso un albergo di Zocca (Modena), a seguito dell’alienazione, da parte della titolare della casa famiglia, dell’immobile dove aveva sede l’attività. Continua dopo la foto

L’attività investigativa ha consentito di individuare la sistematica e continuata modalità vessatoria, violenta, minacciosa e ingiuriosa con cui gli indagati si rapportavano ai 9 anziani, ospiti ultraottantenni della struttura, ai quali venivano somministrate anche terapie in assenza di prescrizione medica. Alle 3 collaboratrici vengono contestate altre violazioni relative all’attivazione di una struttura socio assistenziale in assenza di autorizzazione. 

loading...

Check Also

A processo per corruzione: Sarkozy inizia a pagare i tanti crimini commessi da Presidente.

L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è al banco degli imputati nel processo in cui è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *